Salta al contenuto principale

Bill T. Jones con i Solisti Haydn

apriranno Bolzano Danza

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
! minuto 47 secondi

La 34ª edizione del festival Bolzano Danza, in programma dal 12 al 27 luglio 2018, si snoda tra grandi nomi della scena mondiale e giovani realtà da giovedì 12 luglio (al Museion) con il progetto site specific Argon firmato dal coreografo Fabrizio Favale con il collettivo multimediale ZimmerFrei. Ogni giovedì, Argon assumerà nuove sfumature e declinazioni dialogando con gli stati della materia e l’edificio di Museion (12, 19, 26 luglio, Museion dalle ore 22).

Venerdì 13 luglio al Teatro comunale (ore 21) Bill T. Jones, con la sua storica compagnia americana presenterà due capolavori che mettono in dialogo il movimento con la musica di Schubert e Mendelssohn eseguita dai Solisti dell’Orchestra Haydn: Story/ e D-Man in the Water.
Gradito il ritorno di Helena Waldmann, la coreografa tedesca attratta dall’attualità e da riflessioni sul presente che in «Good Passports Bad Passports» indaga - coinvolgendo danzatori, acrobati e amatori scelti in loco - il tema scottante dei confini territoriali e umani (16 luglio, Teatro comunale, ore 21).

A seguire il debutto assoluto della compagnia di Roberto Zappalà: Liederduett, spettacolo coprodotto da Bolzano Danza. Un lavoro bipartito in cui il coreografo catanese porta in scena quattro danzatori uomini, un controtenore e un pianista per raccontare il primo lutto fratricida - la storia biblica di Caino e Abele - e una possibile redenzione (18 luglio, Teatro Studio, ore 21). Per la prima volta a Bolzano Danza, la serba Dunja Jocic, attiva in Olanda, presenta un inquietante e potente duetto maschile incentrato sulle relazioni claustrofobiche che creano dipendenza: «Don’t talk to me in my sleep» (20 luglio Teatro Studio, ore 21).

Firmato dal direttore artistico Emanuele Masi, «Bolzano Danza» è un festival proiettato sul mondo, aperto al dialogo tra le arti, con 35 rappresentazioni, di cui 6 in prima nazionale, 2 in prima assoluta e 4 coproduzioni nelle sale del Teatro Comunale, al Museion, in centri e parchi cittadini, Laimburg e Renon.

Al Teatro comunale protagonista la coreografia con nomi altisonanti: oltre a Jones, Michael Clark, Ohad Naharin, Helena Waldmann, Eric Gauthier, Marco Goecke, Boris Charmatz, Virginie Brunelle, Roberto Zappalà, Alessandro Sciarroni, Michele Di Stefano, Lali Ayguadé e Dunja Jocic.
Abbonamenti e biglietti al Teatro Comunale, tel. 0471 053 800); da martedì a venerdì dalle 11 alle 14 e dalle 17 alle 19; sabato ore 11-14, www.bolzanodanza.it

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?