Salta al contenuto principale

Elli de Mon oggi a Ledro, blues sulle palafitte

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 56 secondi

Il rock torna ad appropriarsi della sua dimensione live e lo fa con una serie di otto domeniche live, sotto la sigla di «I concerti di Piazza Preistoria», proposti al Museo delle Palafitte di Ledro.

Una rassegna realizzata dal Muse su impulso dei ragazzi dell’associazione Sonà che si aprirà oggi, alle 17 con ingresso libero, nel segno del set della one womanband vicentina Elli de Mon con il suo blues rock super energetico. Prima, alle 16, la compagnia teatrale Compagnia delle Nuvole, per l’occasione presenterà la fiaba ecologica L’uomo che riciclava la plastica.

 

«Tutto si svolgerà - sottolineano i tipi di Sonà - seguendo le regole e i protocolli anti Covid per lo spettacolo e tutto sarà in diretta su Rockabout Radio, la web radio della nostra associazione». Domenica prossima spazio al cantautore di Trento Francesco Camin seguito il 26 luglio da Nic Gong mentre ad aprire il mese di agosto, il 2, sarà mr. Felix Lalù. Il 9 show a tutto blues con The Bonegreakers che lasceranno il palco, il 16, alla cantautrice Maria De Vigili, il 23 agosto ai trentini Povero Diavolo mentre a chiudere la rassegna sarà la world music dei bresciani Couleurs Du Afrique.

Elisa Munari, in arte Elli de Mon, è chitarra, grancassa, rullante, sonagli, suoni saturi epsichedelia indiana. Attingendo a piene mani dalla tradizione sciamanica di lontani incantatori come Bessie Smith, Fred McDowell e Son House, Elli combatte i suoi demoni con lo strumento a lei più congeniale: la musica. Un blues il suo fatto di slide selvaggi e contaminato da influenze punk (Elli militava anche negli Almandino Quite Deluxe), e dalla musica indiana, grande amore dell’artista veneta. Il suo primo album esce nel 2014 e viene registrato a Brescia ai Tup studio, seguito da «II» per PitsharkRecords, etichetta francese. Nel 2016 pubblica lo split «VS» con un altro one man band, Diego Deadman Potron, mentre nel 2017 è arrivato alle stampe un nuovo lavoro per Pitshark «Blues tapes: the indian sessions», incentrato sulla fusione del blues con la musica indiana. Per la stessa label è uscito nel 2018 il terzo album intitolato «Songs of Mercy and Desire», che segna il suo ritorno a canzoni dalla dimensione più folk e blues rock. L’ultima fatica discografica di Elli de Mon è però lo split, uscito all’inizio di quest’anno, insieme alla band tedesca dei Daily Thompson.
Ingresso libero, ma meglio prenotarsi allo 3288638979.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy