Salta al contenuto principale

#iosuonodacasa: i concerti Haydn

per i lettori dell'Adige - Video

La magia dell'improvvisazione

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 40 secondi

Improvvisare un concerto, senza avere a disposizione gli strumenti consueti e arrangiandosi con quello che si trova in casa, può essere una sfida difficile. Ecco come l’ha affrontata Domenico Cagnacci, dell’Orchestra Haydn, per l’iniziativa #iosuonodacasa.

Perché hai scelto questo brano?

Non avendo a disposizione i miei “soliti strumenti” ho dovuto inventare e sfruttare in parte quello che avevo in casa...

Scegli una parola che ti descriva in questo momento.

Propositivo.

Quale musica ascolteresti ogni giorno?

Grazie a mio figlio, tutti i generi, dalla classica al jazz fino all’Heavy metal.

L’artista che ti ha più ispirato?

Non solo uno,  ognuno degli artisti che ho incontrato e ascoltato mi ha lasciato qualcosa di importante.

Un consiglio per chi non ha mai seguito musica classica?

Provate e non ne rimarrete delusi.

 

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy