Salta al contenuto principale

La vita di De André:

incontro con Dori Ghezzi

venerdì a Rovereto

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 32 secondi

Venerdì 25 ottobre, alle ore 18.30 a Palazzo Piomarta (corso Bettini 84) a Rovereto, Dori Ghezzi, Giordano Meacci e Francesca Serafini prenderanno spunto dalla serie televisiva e dal loro libro su Fabrizio De André nell’incontro «Principe Libero e Periferie», in programma per il ciclo “Attraversamenti. Le lettere incontrano la psicologia”.

L’iniziativa è organizzata dal Dipartimento di Psicologia e Scienze cognitive, in collaborazione con l’associazione culturale Rapsodia e il Comune di Rovereto. L’ingresso è libero.

Intanto, a 40 anni dal tour di Fabrizio de Andrè con la Pfm e dai successivi due album dal vivo, la Sony Music Italy ha ritrovato il filmato con la registrazione completa del concerto del 3 gennaio 1979 a Genova, uno degli eventi più celebrati della musica italiana, in grado di restituire i colori, gli umori di quel palco, dell’incontro tra il cantautore e la rock band. «Devo ringraziare le mie due passioni: una per la musica di Faber e l’altra, maniacale, di conservare ogni cosa», racconta il regista genovese Piero Frattari che ha realizzato e custodito in tutti questi anni la registrazione. «All’epoca facevo il video maker per radio e tv. Era il gennaio del 1979. Gli organizzatori mi proposero di registrare il concerto di Faber / Pfm. Non esitai un istante. Poi le videocassette di quella registrazione finirono in fondo ad un archivio che qualche anno dopo decisero di mandare al macero. Solo per caso riuscii a recuperarle e a catalogarle tutte nell’archivio della mia società, Vidigraph».

«Erano video analogici su nastro, quindi, per salvarli dal degrado, decisi nel 2000 di trasferirli tutti su supporto digitale», spiega ancora.

Venuta a conoscenza dell’esistenza del filmato, la Sony Music si è accordata con Frattari per procedere al restauro dei filmato integrale del concerto così da poterlo rendere disponibile presto al grande pubblico e ai tantissimi fan che questo concerto non avrebbero mai immaginato di poter un giorno vedere.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy