Salta al contenuto principale

Tredici cori in gara

per il premio Pigarelli

dedicato al canto maschile

Sabato 19 e domenica 20 ottobre al Casinò Municipale di Arco la terza edizione del concorso nazionale

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 9 secondi

Sono tredici le corali, provenienti da ogni parte d’Italia, che parteciperanno alla terza edizione del Concorso Nazionale per Cori maschili «Luigi Pigarelli».
L’appuntamento si terrà il 19 e 20 ottobre al Casinò Municipale di Arco, organizzato dalla Federazione Cori del Trentino con il Coro Castel sezione Sat di Arco e il benestare degli eredi del maestro Pigarelli.
Molte realtà corali, non solo trentine, hanno mostrato il loro interesse per la competizione inviando la propria iscrizione ad un concorso che ha l’obiettivo di promuovere il repertorio di natura o d’ispirazione popolare per cori maschili.
«Abbiamo ricevuto richieste di partecipazione da ogni parte della Penisola - spiega Paolo Bergamo presidente della Federazione Cori del Trentino - tutte poi attentamente visionate e valutate. Fra queste ne sono state ammesse tredici alla seconda fase, ossia all’esibizione vera e propria, davanti alla giuria composta da esperti professionisti del settore come Bruno Zanolini (presidente), Roberto Di Marino, Giancarlo Guarino, Daniele Venturi e Paola Versetti». Il «Pigarelli», a cadenza biennale, è dedicato al noto compositore e magistrato di Trento scomparso nel 1964 e prevede la partecipazione di cori formati da un minimo di 12 elementi. Le tredici corali in gara sono: Coro Cima d’Oro Valle di Ledro, Coro Cai Belluno - Sintagma di Belluno, Coro Tre Cime di Cimone, Coro Monte Vignol di Avio, Coro Piramidi di Segonzano, Coro Alpino Le Due Valli di Alzano Lombardo (Bg), Coro Cima Verde di Vigo Cavedine, Coro Amizi de la Montagna di Meano, Coro Monte Calisio di Martignano, Coro Vocilassù di Toano (Re), Coro Cet - Canto e tradizione di Milano, Coro Amici dell’Obante - Città di Valdagno di Valdagno (Vi), Coro San Romedio Anaunia di Romeno.
Le audizioni cominceranno sabato 19, dalle ore 15.30 alle 18.15, mentre in serata, alle 20.45, è previsto l’evento «La montagna è un modo di cantare», a cura di Angelo Foletto, con la proiezione del documentario «Parasol Peak» di J. Aitzetmüller in collaborazione col Trento Film Festival e l’intervento musicale del Coro Castel sez. Sat di Arco. Si proseguirà con le audizioni domenica 20 al mattino, dalle 10 alle 12.15, mentre alle 13.15 è prevista la proclamazione dei sei cori ammessi alla finale, le cui audizioni riprenderanno nel pomeriggio alle 15.30. Al termine delle audizioni la giuria si ritirerà a deliberare e alle 17.45 è prevista la Cerimonia di premiazione con la proclamazione dei vincitori. Oltre ai premi in denaro per i primi tre classificati vanno ricordati il Premio speciale «Città di Arco», per la migliore esecuzione di un brano di Luigi Pigarelli, quello per la «migliore esecuzione di un brano di autore o elaboratore vivente» e il Premio speciale dedicato al miglior coro trentino.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy