Salta al contenuto principale

«Thegiornalisti», via Paradiso

il nuovo cantante sarà

l'amico Leo Pari

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 26 secondi

Morto il re, viva il re. Tommaso Paradiso ha lasciato, neanche troppo a sorpresa dopo le voci che da tempo davano il gruppo in crisi, i Thegiornalisti, ma i suoi due - ormai ex - compagni di band, il bassista Marco «Rissa» Musella e il batterista Marco Primavera, non hanno alcuna intenzione di attaccare le scarpette al chiodo, o meglio di considerare l’esperienza Thegiornalisti archiviata («I Thegiornalisti continueranno», ha affermato Musella) e così è già caccia a chi potrà prendere la pesante eredità lasciata da Paradiso, avviato verso una carriera solista da cantautore («Tra qualche giorno uscirà una nuova canzone. Uscirà come Tommaso Paradiso. D’ora in poi tutto ciò che scriverò e canterò non sarà più dei Thegiornalisti ma sarà Tommaso Paradiso», aveva scritto ieri in una storia di Instragram).

Il più accreditato a divenire il nuovo frontman della band, che appena dieci giorni fa, celebrava i 10 anni di carriera e la chiusura del tour Love con una festa al Circo Massimo nella loro Roma (primo gruppo italiano a conquistare il suggestivo prato di antica memoria), è Leo Pari, amico e collaboratore dei tre.
Anche lui il 7 settembre è salito sul palco di quella che doveva essere una festa e si è trasformata in un funerale.

Lui, il 41enne Leo, sempre su Instragram (i panni sporchi ormai si lavano in pubblico), non conferma, ma nemmeno smentisce: «Io voglio bene tanto a Tommaso Paradiso quanto a Marco Rissa, sono miei amici seri. Tutto il resto sono solo chiacchiere», fa sapere via social. E in un altro post, a chi lo dà già per nuovo volto dei Thegiornalisti, aggiunge: «Calma ragazzi».

Cantautore, con sette album alle spalle e un ottavo in lavorazione, Pari, romano di nascita, collabora con i Thegiornalisti già dal 2016.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy