Salta al contenuto principale

Il piano di Enrico Pieranunzi

al Parco delle Terme di Levico

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 42 secondi

Le note virtuose del piano di Enrico Pieranunzi risuoneranno questa  sera alle 21 al Parco delle Terme di Levico nell’Anfiteatro naturale.

Il grande pianista jazz sarà accompagnato dalla vellutata armonica cromatica di Max De Aloe. Il concerto di Enrico Pieranunzi e di Max De Aloe si inserisce nell’ambito di Vivere il Parco, una iniziativa realizzata dal Servizio per il sostegno occupazionale della Provincia autonoma, già realizzata anche negli anni passati.

Enrico Pieranunzi è universalmente riconosciuto come uno dei più grandi pianisti contemporanei di jazz. Il suo lirismo e la sua profonda conoscenza della materia jazzistica lo hanno portato sui più importanti palchi del mondo. Sarà proprio la poesia messa in musica, la ricerca armonica, la profonda melodicità a fare da trait d’union con l’armonica calda e vellutata di Max De Aloe, da anni riconosciuto come uno degli armonicisti cromatici più intensi e attivi in Europa. Un repertorio che comprende le meravigliose composizioni di Enrico Pieranunzi, scelte appositamente per il duo, impreziosite da alcuni omaggi musicali dedicati a Bill Evans e a Chet Baker, con il quale Pieranunzi ha a lungo collaborato.

Pieranunzi, romano, 70 anni, è pianista, compositore, arrangiatore e ha registrato più di settanta Cd a suo nome spaziando dal piano solo al trio, dal duo al quintetto e collaborando, in concerto o in studio d’incisione, con Chet Baker, Lee Konitz, Paul Motian, Charlie Haden, Art Farmer, Jim Hall, Chris Potter, Marc Johnson, Joey Baron e molti altri. E’ l’unico musicista italiano ad aver suonato e registrato più volte nello storico «Village Vanguard» di New York.

Max De Aloe, invece, tra i più attivi armonicisti jazz in Europa, annovera nel suo curriculum prestigiose collaborazioni con musicisti come Eliot Zigmund e Paolo Fresu. Ha all’attivo tredici album come leader e una trentina come ospite, ma anche spettacoli e collaborazioni con poeti, scrittori e registi, tra i quali Lella Costa, Marco Baliani, e Oliviero Beha. Ha collaborato anche con Mauro Pagani e Massimo Ranieri.
In caso di cattivo tempo il concerto si terrà al chiuso nella rimessa del parco.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy