Salta al contenuto principale

Primo maggio

di musica a Villazzano

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
3 minuti 37 secondi

C’è tanta musica made in Trentino ma non solo a segnare il concertone del Primo Maggio organizzato al Centro Sportivo Don Onorio Spada di Villazzano da Cgil, Cisl e Uil con inizio nel primo pomeriggio di oggi. Una festa il cui tema centrale sarà quello del diritto ad lavoro sicuro e che verrà aperta, intorno alle 14, dal battito sonoro degli @Incrociomusicale, formazione che unisce musicisti provenienti da varie zone del pianeta, seguiti da uno dei più noti cantautori della scena folk rock trentina come Milo Brugnara accompagnato da una band formata da Daniela Degasperi (seconda voce), Marta Pizzini (violino), Simon Coppolino (fisa), Stefano Cengiarotti (basso) e Roby Santini (batteria).

“Cercheremo di trascinare e coinvolgere il pubblico  ha raccontato all’Adige il cantautore Milo Brugnara - con una serie di brani che si prestano, oltre che all'ascolto anche al ballo sempre in una chiave combat folk. Alterneremo pezzi "storici" quali ad esempio "Smeraldo", Aida adesso è grande", "Sogno di luna piena") rivisti anche grazie al contributo dei nuovi elementi della band, con altri”. Nella setlist di Brugnara anche i brani Cosa pensi", "Il Filo", "Pensieri Nascosti" presenti nell'ultimo cd, "Sguardi", uscito due anni fa. Non mancheranno infine alcuni pezzi nuovi, di cui uno “Non è libertà" sembra essere scritto a pennello per l'evento del primo maggio, in quanto tratta proprio di tematiche relative al mondo del lavori di oggi.

 

 

Con i Supercanifradiciadespiaredosi ci si tufferà nel rock poliedrico del terzetto con una nuova scaletta che definisce al meglio la nuova “pelle sonora! del loro  sound. Da più di tre lustri i Supercani abbaiano al mondo del rock con quasi duecento concerti e quattro cd, l’ultimo dei quali, “Geni Compresi” è uscito per l’etichetta Lizard Records. Vincitori di vari concorsi (tra cui Rock Targato Italia e Arezzo Wave - Love Festival), hanno portato avanti negli anni la loro personale ricerca musicale caratterizzata da due bassi una voce e da una batteria. Esperienza, attitudine, sudore ed energia caratterizzano da sempre la dimensione live della band oggi formata da Brodolfo Sgangan, basso e voce, Nestor Fasteedio, basso e Randy Molesto alla batteria. In serata il battito sonoro sarà quello di Stefano Bannò in arte Anansi che con la sua voce segnerà anche il set degli Hot Mustache la band che comprende Tommaso Pedrinolli, Luca Olzer, Michele Bazzanella, Matteo Dallapè e Tomas Pincigher. Dietro la sigla di Hot Mustache, fra funk, soul e r’n’b c’è un il progetto disco dance creato nel 2013. Dalla comune passione per Cerrone, D'Angelo, Jamiroquai, Chic, Roy Ayers, Giorgio Moroder, nascono idee originali che presto si trasformano in brani e video, esilaranti quanto trascinanti; il filo conduttore sono grandi occhiali da sole, naturalmente baffi, e tutto ciò che ironicamente richiama il discutibile sex appeal di fine anni ’70. I loro live intrecciano l'humor e il clima vintage da telefilm come Starsky & Hutch, Magum P.I., Hawaii Five-0, Charlie's Angels, Miami Vice.

Arrivano da Bolzano i musicisti della The Homeless Band con una presenza scenica che vede due voci intrecciarsi con uno tsunami di fiati, il tutto supportato da una collaudata sezione ritmica. Gli show della Homeless Band vengono definiti come : “Un particolare mix di divertimento, musica e spettacolo, che vi faranno rivivere i migliori momenti del soul, del rhythm and blues, del funk, fino alla disco dance dei magici anni ‘70 del secolo scorso”

 

 

 

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy