Salta al contenuto principale

L'acclamato Volodin

domani a Rovereto

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 40 secondi

Appuntamento di grande intensità domani alla Filarmonica di Rovereto, dove è atteso l’acclamato pianista Aleksej Volodin.

Il pianista russo eseguirà un programma fortemente romantico, che ruota attorno all’importantissima figura di Robert Schumann. Di lui, infatti, viene eseguita Kreisleriana, da lui Liszt elaborò Widmung, a lui sono dedicate la Seconda Ballata di Chopin e la Sonata di Liszt.
L’appuntamento è domani alla sala della Filarmonica di Rovereto, alle ore 20.45.

Nato nel 1977, in quella che si chiamava allora Leningrado, oggi tornata San Pietroburgo, uno dei centri culturali mondiali. Volodin ha studiato presso la Gnessin Academy di Mosca e successivamente con Eliso Virsaladze presso il Conservatorio di Mosca. Nel 2001 ha proseguito gli studi presso l’Accademia Pianistica Internazionale Lago di Como imponendosi poi al Concorso Internazionale Géza Anda di Zurigo nel 2003.

È stato acclamato per il suo tocco altamente sensibile e per la brillantezza tecnica. Alexei Volodin è ambitissimo dalle orchestre di più alto livello internazionale anche in virtù di un repertorio di pregio che va da Beethoven e Brahms a Rachmaninov, Prokof’ev, Skrjabin, Gershwin, ?edrin e Medtner.

Nelle ultime stagioni Volodin ha debuttato presso i Bbc Proms con la London Symphony, con le orchestre sinfoniche della Bbc, del Maggio Musicale Fiorentino, dell’Orchestra Sinfonica Nazionale della Rai e non ultima l’Orchestra Nazionale Russa per la direzione di Mikhail Pletnev, oltre a molte altre in diverse parti del mondo.
In veste di musicista da camera collabora con i bravi Quartetti Borodin e Casals Quartet , e con la violoncellista Sol Gabetta .

Le sue registrazioni dei Concerti per pianoforte e orchestra di Chopin gli sono valse recensioni a cinque stelle da parte della Diapason. Aleksej Volodin è un artista in esclusiva Steinway & Sons.
Il programma di questo concerto ruota attorno alla figura di Robert Schumann, compositore tedesco della prima metà dell’Ottocento che incarnò appieno l’ideale di uomo romantico, libero pensatore e organizzatore culturale, fondatore di un salotto di artisti a casa propria, ma pure considerato un folle.

Il costo del biglietto intero è di 15 euro, è possibile la prenotazione.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy