Salta al contenuto principale

Un concerto di Paolo Conte apre

il 27 il Festival all'Anfiteatro del Vittoriale

Chiudi
Apri
Chiudi
Apri
Chiudi
Apri
Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 42 secondi

Conto alla rovescia per l’edizione 2015 del Festival «Tener-a-mente» di Gardone Riviera. Partenza col botto con il poeta della canzone Paolo Conte, protagonista di uno straordinario concerto sabato 27 giugno alle 21.15 nella suggestiva cornice dell’ Anfiteatro del Vittoriale di Gardone Riviera, sede di gran parte degli appuntamenti della rassegna.

A luglio saranno i Counting Crows, una delle migliori rock band live delle scena internazionale ad aprire il mese mercoledì 1. Il 4 luglio sarà invece la voce di Morgan ad accendere il palcoscenico dell’Anfiteatro in un «one man show» autentico quanto emozionante. Domenica 5 luglio Paul Weller, per la prima volta al Vittoriale. Una settimana dopo, domenica 5, un graditissimo ritorno per un beniaminio del pubblico italiano: Mario Biondi. Nel suo attesissimo concerto, spazio alle suggestive atmosfere di «Love is a temple», il cui video è stato girato proprio al Vittoriale degli Italiani.

Atmosfere balcaniche giovedì 16 luglio con Goran Bregovic. E un omaggio al «padrone di casa», ovvero al vate Gabriele d’Annunzio lo tributerà domenica 19 luglio Alessandro Preziosi. Martedì 21 un altro concerto da non perdere assolutamente: quello del maestro Franco Battiato. Per lui un debutto all’arena del Vittoriale, un’occasione per assistere all’apertura del suo «Short Summer Tour». Sul palco di Gardone Battiato ripercorrerà il suo repertorio più classico, ma al tempo stesso così rivoluzionario, accompagnato dall’Ensemble Symphony Orchestra, diretto da Carlo Guaitoli, e da Angelo Privitera alle tastiere, Davide Ferrario alle chitarre, Andrea Torresani al basso e Giordano Colombo alla batteria.

Domenica 26 ancora prosa con Ascanio Celestini e martedì 29 una mitica «vestale» della musica mondiale: Patti Smith, che riporta in scena il suo repertorio a 40 anni dalla pubblicazione del suo capolavoro «Horses». Il mese si chiuderà venerdì 31 con «Skuli&Oscar»: per la prima volta in Italia le potenti suggestioni di due tra i più talentuosi musicisti islandesi.

Ad agosto, infine, altri 4 appuntamenti, che spaziano dalla musica tedesca e australiana, al jazz (Arto Lindsay domenica 2 agosto) alla danza. Tener-a-mente!

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy