Salta al contenuto principale

La vita segreta di Coco Chanel: icona ancora attuale per tutte le donne

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 56 secondi

“Se sei nato senza ali, non fare mai nulla per impedire loro di crescere” ripeteva Coco Chanel a chi voleva incoraggiare. Questo, in fondo, è stato il suo mantra, il motto di una vita di successi cominciati salendo dal più basso dei gradini.

Gli amori, le passioni, i segreti di una donna che ha cambiato per sempre la moda femminile nei primi decenni del secolo scorso, sono raccontati da Roberta Damiata nel suo nuovo libro biografico intitolato Coco Chanel - Unica e insostituibile, in uscita in occasione dei 50 anni dalla scomparsa della iconica stilista, avvenuta il 10 gennaio 1971.

Nonostante i racconti, le biografie e i film sulla sua vita, Gabrielle Chanel, per tutti Coco Chanel, continua a rimanere ancora un mistero. Una donna nata poverissima, rimasta orfana e risorta alla vita, per diventare la prima grande influencer della storia e la stilista leggendaria che ha rivoluzionato il mondo della moda. Una donna intelligente, che è riuscita a rimanere un mistero anche a tanti anni dalla sua morte.

Questa nuova biografia prova ad indagare tra le pieghe della sua vita, portando alla luce nuove rivelazioni sulla Coco Chanel privata, i suoi grandi amori, le sue passioni che abbracciavano anche il mondo femminile e i suoi immensi dolori. In un periodo in cui la guerra incendiava il mondo, lei spinse il suo genio anche fuori dalle porte del suo atelier per farsi contaminare dalle idee naziste. La sua vita vista dal settimo piano dell’hotel Ritz di Parigi tra le inseparabili sigarette, modelle filiformi, abiti iconici e giovani amanti. Tutto il profumo di un’epoca in un racconto che somiglia ad un romanzo dalle sfumature forti che mescola creazioni da sogno, intrighi internazionali e verità inimmaginabili su una donna esile che ha avuto il mondo tra le sue mani e che ancora continua con il suo mito ad influenzare intere generazioni.

Roberta Damiata è una giornalista nata a Palermo, ma trapiantata a Roma, direttore di testate di gossip come Eva3000, Cronaca (Scomparsi) e Moda (Vision 2.0). Ha cominciato a scrivere pubblicando una serie di biografie di cantanti anni degli anni Ottanta. Inoltre ha collaborato come corrispondente da Londra e opinionista in programmi televisive Rai e Mediaset.

Ha vinto nel 2015 il Premio Donna dell’anno e nel 2017 il premio eccellenze I Love Ischia. Attualmente scrive per il settimanale F e per il sito Giornale.it.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy