Salta al contenuto principale

Banksy a Ferrara, successo

per la mostra voluta da Sgarbi

che arriverà anche a Trento

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 44 secondi

Sono almeno 65mila i visitatori della mostra «Un artista chiamato Banksy» a palazzo dei Diamanti a Ferrara secondo un primo bilancio, ancora provvisorio, nel giorno di chiusura dell'evento.

"Ad oggi - afferma Vittorio Sgarbi, presidente di Ferrara Arte - al di là della mostra "Raffaello 1520-1483" alle Scuderie del Quirinale (sospesa per circa tre mesi a causa dell'emergenza coronavirus e chiusa il 30 agosto) non c'è stata altra mostra in Italia che abbia prodotto questi numeri".

Un segnale importante di ripartenza per l'arte e anche per la città di Ferrara. La mostra sullo street artist più famoso al mondo ha aperto il 30 maggio ed è stata pensata e progettata durante il lockdown.

Per l'ultimo weekend Ferrara Arte e il Comune hanno lanciato una apertura no stop dalle 9 di venerdì 25 settembre alle 21 di domenica. Dopo il tutto esaurito delle ultime settimane le visite notturne hanno generato centinaia di prenotazioni.

Un successo insperato, visto che la mostra non è riconosciuta da Banksy al contrario di quella ospitata in questi giorni a Roma, che ha l'appoggio e la collaborazione di LabRat, la società che cura i diritti del misterioso artista anonimo. Come avverte infatti il materiale pubblicitario della mostra di Ferrara (e del Mart) AVVISO IMPORTANTE: L'artista conosciuto come Banksy non è in alcun modo coinvolto in questa mostra. Il materiale per questa esposizione proviene interamente da collezioni private. Per quanto riguarda l'artista, il suo ufficio è stato informato. Ma non ha riposto.

Tra un mese circa, il 30 ottobre, a Palazzo dei Diamanti sarà il momento di Antonio Ligabue, con circa cento opere dell'artista nato in Svizzera ed emiliano d'adozione. 

E la mostra di Banksy? Arriverà in primavera con il Mart (probabilmente a marzo 2021, a palazzo delle Albere di Trento), dove Vittorio Sbargi è presidente. Riuscirà ad attirare a Trento quel pubblico della Pianura Padana che ha già premiato l'esposizione a Ferrara?

E soprattutto: con l'inflazione di mostre su e di Banksy (in arrivo a ottobre una Sansepolcro in Toscana, e sempre ad ottobre un'altra a Palermo, oltre a quella di Roma che è l'unica autozzata dall'artista), avrà ancora appeal quella dell'anno prossimo?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy