Salta al contenuto principale

Remi Rough in mostra

oggi la vernice a Trento

nella Kronos Gallery

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 29 secondi

Si apre oggi dalle ore 15 in via San Marco 21 (alle 18 il ricevimento ufficiale alla presenza della famiglia Lunelli), alla Kronos Gallery, la mostra dell’artista londinese Remi Rough, noto a livello internazionale per la sua accurata street art, in una rassegna denominata “Trentasei anno di carriera”, curata da Giada Pellicari. La grafica è di Sara Cattoni e il testo critico di Carlos Mare. 

All’inizio degli anni Ottanta Rough faceva parte del collettivo Ikonoklast Movement fondato dal writer Juice126, considerato un pioniere britannico nell’uso della pittura astratta. Il gruppo si è ispirato ad alcuni artisti come Futura e Rammellzee, insieme al fondamentale, innovativo, Manifesto intitolato «Iconic Treatise on Gothic Futurism» scritto da quest’ultimo. Gli Ikonoklast Movement preferivano definirsi un collettivo e non una crew – classificazione utilizzata solitamente nell’ambito del writing – in modo da poter essere riconosciuti come artisti, provando, di conseguenza, a non venir ghettizzati all’interno di un unico genere, i graffiti. Rough stesso può essere visto come una personificazione dell’attitudine creativa dell’intero gruppo, ponendosi in Inghilterra come uno dei primi writer a sviluppare lo stile 3D. Tale peculiarità è nata grazie anche agli incontri di Rough con altri nomi europei come Loomit, Lokiss e JonOne. E’ curioso e interessante ricordare il collegamento di Rough alla scena artistica di Bristol e ad artisti come un giovane Banksy. Rough e Banksy hanno creato a quattro mani un pezzo unico nel suo genere raffigurante un gorilla mentre guarda la televisione, in un periodo storico in cui Banksy ancora dipingeva a mano libera e non con gli stencil. Hanno, inoltre, realizzato illegalmente anche un pezzo lungo la linea Central London. Rough: «L’ho sempre considerata una forma di arte ribelle».

La rassegna sarà aperta fino al 21 dicembre. Per informazioni info@kronosgallery.com e www.kronosgallery.com.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy