Salta al contenuto principale

Jessica Bruder e Nomadland
Dialogo Fb alla libreria Arcadia

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 6 secondi

Importante appuntamento giovedì alle ore 19 , organizzato dalla Libreria Arcadia. In diretta Facebook dagli Stati Uniti interverrà Jessica Bruder , l'autrice di Nomadland. Un racconto d'inchiesta , il libro edito da Clichy da cui è tratto l'omonimo film di Chloè Zhao che sabato ha vinto il Leone d'Oro a Venezia.

Giorgio Gizzi dialogherà con Jessica Bruder, con la traduzione della preziosa Silvia Turato .

Il libro di Jessica Bruder, «Nomadland» è nato dall'inchiesta «Dopo la pensione» (vincitrice del Premio Aronson 2015 per il giornalismo sulla giustizia sociale) ci accompagna in un viaggio indimenticabile attraverso la vita, i sogni e le speranze dei nomadi del terzo millennio, per scoprire che, squarciato il velo illusorio del Sogno Americano, al di là è forse possibile scorgere una nuova realtà, più umana, più solidale, più bella. Tra loro Linda May: una nonna di 64 anni, dai capelli grigi, che vive viaggiando su un 28 piedi e Bob Wells, diventato vero pilastro della comunità dei nomadi dopo anni di sofferenza e fallimenti.

Nel film la camera segue Fern (la brava Francis McDormand), una donna che, dopo il collasso economico di una cittadina rurale nel Nevada, fa i bagagli e parte nel suo van per provare la vita on-the-road, fuori dalla società convenzionale, da moderna nomade. Il film include nomadi veri che fanno da mentori e compagni a Fern nel suo viaggio attraverso il vasto paesaggio dell'Ovest americano.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy