Salta al contenuto principale

Belle «Montagne verdi»: a Pinzolo

mostra sul Parco Adamello Brenta

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 52 secondi

Al Paladolomiti di Pinzolo, inaugurata venerdì scorso, la mostra Montagne verdi fino al 20 agosto accende i riflettori sul territorio del Parco Naturale Adamello Brenta.
Il percorso espositivo è strutturato come un viaggio negli elementi naturalistici, riassunti in tre «universi»: dalla Terra che rappresenta l'universo geologico, passando per i prati e gli alberi che formano l'universo vegetale, fino al mondo poco noto e in parte misterioso degli animali che è l'universo animale. E poi c'è l'uomo, parte di tutti questi elementi, intruso e protagonista. Le storie umane sono un filo rosso che segue l'intero percorso, allestito con una modalità scenografica e multimediale, con interviste agli esperti del Parco e anche una sezione dedicata ai più piccoli.

«Montagne verdi» ? spiega la curatrice Roberta Bonazza ? ricordando l'aria della celebre canzone cantata nel 1972 da Marcella Bella al Festival di Sanremo, vuole rendere evidente nella sua grandiosità ciò che, incredibilmente, tende a sfuggire: l'inestimabile valore del paesaggio culturale montano, nella sua storia e nei processi di evoluzione in atto, con particolare attenzione agli ultimi cento anni e all'entrata nell'antropocene, epoca di rivolgimenti, tensioni e difficili sfide».

«Questa mostra ? commenta Joseph Masè , presidente del Parco - si colloca nel solco delle numerose iniziative promosse dal Parco ed aventi quale obiettivo la diffusione della conoscenza. Sono fermamente convinto che sia attraverso la conoscenza che si possa diffondere una cultura del rispetto, incentrata sulla volontà di porre al centro di tutte le nostre scelte la tutela e la protezione della nostra "casa comune"».
«"Montagne Verdi" - infoma Tullio Serafini, presidente dell'Apt - inaugura la diciassettesima edizione del Festival Mistero dei Monti, in anticipo sulle consuete date estive. L'invito, rivolto anche ai residenti, è di seguirlo a partire da questa mostra e poi nei vari appuntamenti in calendario dal 3 al 13 agosto. Il Festival Mistero dei Monti è non solo un evento di grande spessore culturale nel quale Apt crede molto, ma anche un laboratorio di cultura che ad ogni edizione focalizza l'attenzione su un tema specifico legato alla montagna»

La mostra sarà aperta il sabato e la domenica dal 1° giugno al 30 giugno e tutti i giorni dal 1° luglio al 20 agosto sempre con orario 10.30-12.30 e 17-22. Anche nei giorni di chiusura, sarà possibile richiedere una visita guidata gratuita per gruppi di minimo 10 persone.
Per informazioni chiamare il numero 0465/806666.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy