Salta al contenuto principale

A Milano il Romanticismo italiano in mostra

Dal 26 ottobre con oltre duecento opere

Chiudi

Francesco Hayez, "Maria Stuarda sale al patibolo"

Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
0 minuti 44 secondi

Il Romanticismo italiano è protagonista di una rassegna alle Gallerie d’Italia di Milano che, con oltre 200 opere, illustrerà per la prima volta il contributo italiano al movimento che rivoluzionò il sentire artistico occidentale dell’epoca moderna. Un contributo di cui il capoluogo lombardo fu protagonista.

«Romanticismo», dal 26 ottobre al 17 marzo, sarà articolato in diverse sezioni (12 alle Gallerie d’Italia e 5 al Museo Poldi Pezzoli) che narreranno la nuova fortuna raggiunta da generi, prima considerati «minori», come il paesaggio, il ritratto o la rappresentazione della vita del popolo. In mostra ci saranno quadri di Salvatore Fergola, Francesco Hayez o Giuseppe Molteni, e sculture di autori come Lorenzo Bartolini o Vincenzo Vela.

Non mancheranno costumi dalla Scala delle più famose opere ottocentesche. Per scoprire, ha spiegato Giovanni Bazoli, presidente emerito di Intesa Sanpaolo, una stagione artistica che vide «l’Italia confrontarsi con la modernità alla ricerca di un’identità nuova».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?