Salta al contenuto principale

Il miglior giovane attore

in Italia è di Riva del Garda:

trionfo per Luka Zunic

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 2 secondi

Il sindacato dei giornalisti cinematografici ha decretato i suoi verdetti e ha premiato il giovane attore di Riva del Garda Luka Zunic come rivelazione giovanile maschile.

Il diciannovenne Zunic, cresciuto a Riva, ma attualmente torinese, è stato premiato per il suo ruolo nel film di Non odiare di Mauro Mancini, in cui interpreta la parte del figlio di un razzista - e a sua volta razzista e bullo - che il medico Alessandro Gassmann si rifiuta di curare. E proprio ad Alessandro Gassmann è andato il premio come migliore attore, mentre miglior attrice per il sindacato dei giornalisti cinematografici è Romola Garai.

La rivelazione femminile è Fotinì Peluso; miglior film Figli di Giuseppe Bonito; autore internazionale Gastón Solnicki; documentario Asif Kapadia. Questi i premi dell’International Starlight Cinema Award, con una VII edizione rinnovata nella formula e nell’Academy, composta dai giornalisti e critici cinematografici Paola Casella, Alessandra De Tommasi, Francesco Del Grosso, Francesco Gallo, Giuseppe Grossi e Maria Lucia Tangorra.

A questi riconoscimenti, si aggiungono quelli alla carriera attribuiti in questa edizione a Massimo Dapporto e Valeria Fabrizi.

Intanto Luka Zunic si gode il momento di gloria: «Sono particolarmente felice e fiero di ricevere il premio come attore. È pazzesco, è folle se ci penso. Grazie di cuore per tutta questa follia».

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy