Salta al contenuto principale

"Curon", su Netflix dal 10 giugno
la nuova fiction originale italiana

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
2 minuti 16 secondi

Le definizioni americane lo indicano come "un supernatural drama". Ma è pura fiction, mistero e terrore. È Curon la nuova serie che andrà in onda sulla piattaforma online, Netflix, dal 10 giugno.

Si tratta di una serie in cui mistero, leggenda e realtà si fondono per dare vita ad un racconto che secondo gli autori è «capace di trasportare gli spettatori in un incredibile viaggio alla scoperta di se stessi e della propria identità». Insomma questo e molto altro è «Curon», la nuova serie originale italiana Netflix, composta di 7 episodi, con protagonista, tra gli altri, Valeria Bilello , Alessandro Tedeschi e Anna Ferzetti e ambientata nella cittadina dell'Alto Adige da cui prende il titolo la serie, tristemente famosa per la creazione della diga che ha cancellato l'abitato, lasciando in emersione dalle acque l'ormai famoso campanile.

La serie è diretta da Fabio Mollo e Lyda Patitucci , prodotta da Indiana Production, e sarà disponibile dal 10 giugno non solo in Italia, ma in tutti i Paesi in cui il servizio è attivo e quindi avrà una vasta eco internazionale visto anche la diffusione della piattaforma ormai sempre più radicata tra gli appassionati di cinema e che con il lockdown per il coronavirus ha visto un'impennata dei suoi abbonamenti anche grazie al costo estremamente contenuto e a una offerta generalmente vasta e completa.
Nel Key Art e nelle prime immagini rese disponibili dal colosso streaming c'è tutta l'atmosfera della serie. Un percorso in cui non tutto è come sembra; anche sotto la superficie di quello che conosciamo si nascondono inquietanti misteri.

I protagonisti sono: Valeria Bilello (Anna), Luca Lionello (Thomas), Federico Russo (Mauro), Margherita Morchio (Daria), Anna Ferzetti (Klara), Alessandro Tedeschi (Albert), Juju Di Domenico (Miki), Giulio Brizzi (Giulio), Max Malatesta (Ober) e Luca Castellano (Lukas).
Anna, ovvero Bilello, è appena tornata a Curon, sua città natale, insieme ai suoi gemelli adolescenti, Mauro e Daria. Quando la donna scompare misteriosamente, i ragazzi dovranno intraprendere un viaggio che li porterà a svelare i segreti che si celano dietro l'apparente tranquillità della cittadina e a trovarsi faccia a faccia con un lato della loro famiglia che non avevano mai visto prima. Scopriranno che si può scappare dal proprio passato ma non da se stessi.

Tra gli attori emerge Anna Ferzetti, figlia del grande Gabriele Ferzetti e recentemente anche in corsa per un David di Donatello e conosciuta dai più come moglie di Pierfrancesco Favino.
La scrittura è affidata a Ezio Abbate come head writer insieme agli autori Ivano Fachin, Giovanni Galassi, e Tommaso Matano. Le riprese della serie si sono tenute a Curon, in Alto Adige, grazie anche al sostegno di Idm Film Fund & Commission. Cosa che irriterà molto gli altoatesini però è che molti stanno scambiando il paese come appartenente al Trentino, che peraltro in quanto a misteri non scherza.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy