Salta al contenuto principale

Da Sky ad Amazon

e Dazn: parte la sfida

delle serie tv sul calcio

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
3 minuti 16 secondi

Raccontare il calcio da un punto di vista emotivo, per descrivere la forza unificatrice a livello mondiale capace di imprese che forse la diplomazia può solo immaginare. Da Sky ad Amazon, ora anche Dazn, puntano sulle serie sportive, ma anche sui docufilm per il cinema, attraverso le storie e le imprese di grandi campioni, da Totti a Messi, da Cristiano Ronaldo a Neymar Jr o al leggendario allenatore José Mourinho ma non solo.

Dal 2 agosto su Amazon Prime Video è sbarcato This is football, serie che esplora il fenomeno unico che rapisce e unifica miliardi di persone in ogni angolo del globo. Attraverso gli episodi vengono esplorati temi universali dell'esperienza umana: Redemption - il ruolo esaltante del calcio nel ricostruire l'anima del Ruanda dopo il genocidio; Belief - l'ascesa ispiratrice del calcio femminile e di due squadre che hanno dato tutto per renderlo possibile; Chance - l'agonia e l'estasi dei destini che rende umili i campioni e fa in modo che ogni fan creda nell'impossibile; Love - quattro storie da ogni angolo della terra dove l'amore per il gioco trascende le avversità; Pride - come i vichinghi del calcio islandese conquistano il mondo e danno speranza a ogni perdente e Wonder - svelando i segreti del genio di Lionel Messi e la gioia globale nel vederlo giocare. La serie è scritta e creata dal giornalista corrispondente dall'estero e autore di libri sportivi John Carlin (Invictus) ed è basata su un'idea originale di Carlin e Raimon Masllorens. Gli episodi sono diretti da un team di registi e produttori guidati dal direttore creativo James Erskine e dal produttore esecutivo Jos Cushing. La colonna sonora della serie è creata dal compositore Lorne Balfe, già premiato ai Grammy e nominato agli Emmy. Girata in tutto il mondo dall'Islanda all'Argentina, intervistando da giocatori leggendari a presidenti, passando per poeti e preti, manager e matematici, This is Football delinea un ritratto unico e senza tempo del gioco e dell'uomo.

Anche Dazn punta sulle stelle del calcio per debuttare nelle serie tv: dal 9 agosto arriva The Making Of, con protagonisti Cristiano Ronaldo, Neymar Jr e José Mourinho. Composta da nove episodi di 25 minuti ciascuno, racconta le partite che, secondo questi grandi campioni, hanno segnato la loro carriera. Le interviste sono accompagnate dalle testimonianze di altri giocatori scesi in campo durante quella partita specifica, tra cui John O'Shea, Rafael Alcántara, Fernando Santos, Roberto Carlos and Julio Cesar, di giornalisti che hanno seguito l'evento e di tifosi che hanno vissuto quei momenti allo stadio. Tra i vari episodi, si vedrà Ronaldo rivivere la sua celebre apparizione nel match tra Sporting Lisbona e Manchester United nel 2003, partita che ha segnato la sua ascesa destinandolo a diventare una delle più grandi stelle del calcio; Mourinho ripercorre la sua leggendaria vittoria in Champions League con il Porto contro il Manchester United nel 2004, match che ha fatto passare alla storia la sua corsa all'Old Trafford per festeggiare il gol con i suoi giocatori. Neymar Jr racconta invece della sua performance con la maglia del Santos nella sfida contro il Flamengo nel 2011, dove ha segnato il gol che gli è valso il Fifa Puskas Award.

Francesco Totti star senza tempo. Serie, documentari, perfino una sit-com dal vero: sono numerose le celebrazioni dell'ex n. 10 della Roma, 42 anni e una carriera leggendaria. Sono iniziate in queste settimane le riprese di Casa Totti, la sit-com interpretata dalla celebre coppia composta da Francesco e Ilary Blasi nella vita quotidiana: gag, amici, risate, battibecchi. Intanto la Wildside progetta con Sky una serie sulla vita di Francesco. Inoltre, co-prodotto sempre dalla Wildside di Lorenzo Mieli e Mario Gianani con Fremantle Documentaries, Capri Entertainment di Virginia Valsecchi e Vision Distribution che lo distribuirà al cinema, è stato appena girato un documentario sul calciatore, con la regia di Alex Infascelli, vincitore del David di Donatello per S is for Stanley: Un capitano, dal libro omonimo scritto da Totti con Paolo Condò (Rizzoli), un successo da 100mila copie. 

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy