Salta al contenuto principale

I Hate My Village: il 12 dicembre live in streaming dall'Auditorium S.Chiara per UploadSounds

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 47 secondi

Saranno gli I Hate My Village a chiudere l'edizione 2020 di UploadSounds con un live set esclusivo in streaming che andrà in scena all'Auditorium S. Chiara il 12 dicembre. Gli I Hate My Village sono una vera e propria superband dell'indie rock italiano formata da Adriano Viterbini, chitarrista dei Bud Spencer Blues Explosion, Fabio Rondanini, batterista di Calibro 35 e Afterhours, Alberto Ferrari, anima dei Verdena, e Marco Fasolo, frontman dei Jennifer Gentle suoneranno dopo la giornata di audizioni, per scegliere i vincitori del contest dedicato ai migliori progetti musicali under 35 dell'Euregio. Gli I Hate My Village hanno incuriosito e conquistato stampa e pubblico con l'omonimo album d'esordio, pubblicato per La Tempesta International, a seguito del dirompente primo singolo “Tony Hawk of Ghana” (videoclip per la regia di Giorgio Testi con le animazioni di Donato Sansone); l'album è stato ristampato ben cinque volte dalla sua uscita e tutte le cinque volte le copie sono state vendute alla velocità della luce. Quelli del disco non sono stati però gli unici sold out della band: il tour che li ha visti impegnati per tutto il 2019 in oltre quaranta concerti è stato costellato da una serie impressionante di “tutto esaurito” ed è stato coronato dalla partecipazione a due eventi d'eccezione, lo Sziget Festival di Budapest ed il Jova Beach Party.

Dopo alcuni mesi lontani dalle scene, la band ha deciso di tornare on stage per un'unica data, che verrà trasmessa online sul canale Youtube e sulla pagina Facebook della piattaforma Uploadsounds. Prima di loro si esibiranno i vincitori del contest, che saranno proclamati poco prima assieme al miglior progetto under 21. A contendersi i premi sono i77 partecipanti (45 provenienti dal Trentino, 22 dall’Alto Adige e 10 dal Tirolo) che in questi giorni stanno affrontando la prima scrematura dei giurati.  La valutazione di tutti i brani è affidata ad una giuria composta da  Piero Fiabane (Art & Production Director per Fiabamusic), Stefano Brambilla (Art & Production Director per Shining Production & Liveclub e Talent Manager per Bws), Emma Milzani (Promoter per la londinese Academy Music Group), Andy Franzelin (Manager del Weekender Club di Innsbruck) e Claudio Terreni (Booking Agent per Locusta). Poi il musicista trentino Cristiano Dalla Pellegrina (batterista dei Negrita), il compositore e produttore altoatesino Chris Costa, ed infine la vincitrice di UploadSounds 2019 Helianth. A loro, per la finalissima, si aggiungeranno anche gli A&R Manager delle tre major dell'industria discografica Warner, Universal e Sony: Enrico Romano, Claudio "Klaus" Bonoldi e Sara Potente.



L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy