Salta al contenuto principale

Sabato a Faver le note di Colapesce raccontato dalle foto di Cargnoni

Al Molin de Portegnach la presentazione del libro di fotografie che racconta il tour del cantautore siciliano e dell'Infedele Orchestra

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
2 minuti 14 secondi

Le note di Colapesce, uno dei più creativi musicisti del nuovo cantautorato italiano, accanto alle fotografie di Simone Cargnoni. Sono questi gli ingredienti dell'appuntamento di sabato alle 21, al Molin de Portegnach, Altavalle di Faver, ed organizzato dai ragazzi dell'associazione Sorgente '90. Ad aprire la serata la presentazione del libro fotografico "Colapesce & Infedele Orchestra", edito da 42Records insieme a Jump Cut, e nato dalla collaborazione tra Lorenzo Urciullo (in arte Colapesce) e il fotografo Simone Cargnoni. Un volume che ripercorre in 136 pagine e con 90 scatti originali il tour dell'album "Infedele", immortalando i concerti, i momenti nei backstage, gli spostamenti.

Cronache fotografiche di un anno intenso, che ha portato il musicista siciliano, i suoi musicisti e tutta la crew su e giù per l'Italia, per presentare uno degli spettacoli live più acclamati del 2018. Per l'occasione Caterina Moser intervisterà Cargnoni e Colapesce, alternando curiosità e proiezioni di fotografie del tour da poco concluso e, a seguire, il musicista proporrà qualche sua canzone in una versione acustica per sola chitarra e voce.

Fra le ultime mosse del cantautore il brano "Aiuta un Danese" scritta per la campagna sociale internazionale "Help a Dane" voluta dal governo danese, dal The Danish Cancer Society e da TrygFonden per sensibilizzare sul tema del cancro alla pelle. Scelto come testimonial per l'Italia Colapesce ha scritto un brano leggero e ironico, in linea con lo stile voluto da chi ha pensato la campagna. "Mi è stato chiesto - ha raccontato - di affrontare una cosa seria in modo ironico con una canzone. Per gioco mi sono trasformato in una sorta di Edoardo Vianello 2.0 e questa è stata la mia risposta. al gusto di crema solare, ad Abbronzatissima". I posti, ad un costo di 5 euro, sono limitati quindi è necessario prenotarsi inviando una mail a info@sorgente90.org-

 

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy