Salta al contenuto principale

Mountain Wilderness, in Marmolada

per un trekking contro i confini

 

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 41 secondi

Al via domani sulla Marmolada il trekking di Mountain Wilderness «In montagna non esistono confini».

Dopo la notte passata in baita a Passo San Pellegrino, 10 scialpinisti inizieranno una lunga traversata dal passo verso Forca Rossa, Valle di Franzedas, Malga Ciapela, Fedaja bellunese, Fedaja trentina, rifugio Pian dei Fiacconi. Domenica 8 aprile, con ritrovo a Passo Fedaja, inizierà la salita degli alpinisti a Punta Penia, quota 3.340.

«Mountain Wilderness - dicono gli organizzatori - parte dal Trentino per attraversare la Marmolada bellunese e ritornare in Trentino per dimostrare che qualunque politica di rilancio della montagna non la si fa attraverso il conflitto giudiziario, ma grazie a un grande abbraccio ricco di passione civile. Il mondo politico deve imparare da questo messaggio e attivarsi in tempi brevi per dare un futuro di vita alla montagna, specialmente a quella della valle Pettorina».

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy