Il Coro Coronelle a Trento e a Gries

di Pietro Gottardi
Il coro Coronelle di Cavalese, guidato dal presidente Emanuele Vanzo, sarà protagonistaoggi, sabato 24 novembre,  e domenica, nel duomo di Trento e quindi nella chiesa di S. Agostino del convento di Gries (Bolzano), del concerto «Requiem nei Monti», promosso in occasione della commemorazione dei 100 anni dalla fine della prima guerra mondiale. Con il gruppo canoro fiemmese, si esibiranno anche il coro «Città di Ala» ed il coro «Monti Pallidi» di Laives, assieme all’orchestra «I Filarmonici di Trento».
 
Il «Requiem nei Monti» è un’opera composta dal maestro parmense Giovanni Veneri tra il 2015 ed il 2016, dapprima per orchestra e coro maschile popolare, quindi anche per coro misto. La sua particolarità sta nella riuscita operazione di porre sopra i temi delle canzoni di montagna le parole del testo latino integrale della «Messa da Requiem». 
 
Il Coronelle, attualmente diretto dal maestro Leonardo Sonn,  è stato costituito nel 1962 grazie all’iniziativa dell’indimenticato maestro Mario Bellante e ha alle spalle già una storia prestigiosa di impegni ed esibizioni molto apprezzate, l’ultima delle quali è stata quella effettuata in occasione della «Festa dell’Autonomia» a Trento nel 2016, alla presenza dell’allora ministro degli esteri Paolo Gentiloni e delle più alte cariche regionali. 
 
Ora «impegno, passione ed amicizia - dice il presidente - sono i valori che hanno reso possibile la realizzazione di questa importante ed innovativa opera musicale. Una sfida che i cori e l’orchestra hanno accettato con entusiasmo e che si è rivelata una fonte di accrescimenti musicale e culturale di grande portata per le compagnie coinvolte. Un grazie a tutti gli enti, istituzionali e privati, che in questo evento hanno creduto da subito e che lo hanno sostenuto con il loro aiuto». 
Appuntamento oggi a Trento alle 20.30 e domani a Gries alle 16.
comments powered by Disqus