Ambiente / Critiche

Lungo l'Adige si tagliano tutte le piante, la denuncia del Comitato Acque: un grave danno

Scontro sulla “bonifica” delle rive, per gli ambientalisti non è vero che sia necessaria, anzi sarebbe uno sconvolgimento ecologico

TRENTO. "È con estrema preoccupazione che assistiamo, in questi giorni, all'abbattimento indiscriminato di alberi lungo le rive del fiume Adige, un'azione che sta causando gravi danni all'ecosistema fluviale e alla sicurezza idrogeologica del nostro territorio. La gestione della vegetazione della fascia riparia è fondamentale per la preservazione di una serie di servizi ecosistemici indispensabili per l'equilibrio ambientale e la sicurezza delle comunità che vivono nelle vicinanze dei corsi d'acqua". Così, in una nota, il Comitato permanente di difesa delle acque del Trentino.

"Gli abbattimenti che si stanno compiendo proprio in questi giorni lungo tutta l'asta del fiume in Vallagarina, sembrano essere condotti senza alcuna considerazione per queste importanti funzioni ecologiche. Chiediamo pertanto che venga immediatamente fermato l'abbattimento indiscriminato degli alberi lungo le rive del fiume Adige e che venga avviato un serio processo di valutazione ambientale, coinvolgendo esperti qualificati e la comunità locale, affinché vengano pianificati interventi di gestione della vegetazione che siano rispettosi dell'ecosistema fluviale e delle sue funzioni vitali", aggiunge il comitato. 

comments powered by Disqus