Coronavirus / Aiuti

In arrivo dalla Provincia 30mila euro ai titolari delle discoteche chiuse per il Covid. Vota il sondaggio

L’assessore Failoni: una delle categorie più colpite dalla pandemia, un riconoscimento dei danni subiti pare doveroso. In Seconda commissione Anche Lorenzo Ossanna del Patt e Luca Guglielmi (Fassa) hanno condiviso la scelta della giunta di aiutare i titolari delle discoteche e sale da ballo

FERRO "Numeri in discesa ma non è tutto finito"
VIA Anche in Trentino riaprono le discoteche

TRENTO. ​Presentata in Seconda commissione la delibera che concede un contributo di 30mila euro alle discoteche rimaste chiuse a causa della pandemia.

Si è passati poi sull’informativa sui contributi per le discoteche previsti da una delibera della Giunta. Laura Pedron, dirigente generale del Dipartimento sviluppo, ha detto che la delibera va a favore delle aziende più colpite dalla crisi determinata dal Covid.

Fa bene la Provincia a dare 35mila euro ai titolari delle discoteche chiuse per il Covid?



Dopo la chiusura totale in seguito al decreto del dicembre scorso delle discoteche (sono 9 in Trentino) la Pat concederà un’ integrazione a ciascun beneficiario come saldo dei contributi già ricevuti in base alle norme del 2020. Si è scelta una procedura snella, ha ricordato la dirigente, con l’obbligo di continuazione dell’attività e il mantenimento degli addetti.

L’assessore Failoni ha detto che questa è una delle categorie più colpite dalla pandemia e un riconoscimento dei danni subiti pare doveroso. Anche Lorenzo Ossanna del Patt e Luca Guglielmi (Fassa) hanno condiviso la scelta della Giunta di aiutare i titolari delle discoteche e sale da ballo.

comments powered by Disqus