Meteo / Le previsioni

Da metà settimana blitz artico: crollo delle temperature e fino a 30 centimetri di neve in Val Rendena

Epifania gelida e con forti venti da nord. Il momento clou della perturbazione nella notte tra martedì e mercoledì. Da giovedì in poi freddo e tempo asciutto

TRENTO. Dopo un avvio di anno dominato da una vasta figura anticiclonica, il tempo sull'Italia è destinato a mutare ancora una volta. Da mercoledì in Trentino arriverà un po' di neve a coprire l'erba in quota. 

Inizierà già la notte fra martedì e mercoledì, smettendo del tutto solo mercoledì pomeriggio. L'evento si inserisce nel trend di calo delle temperature: partirà nevicando oltre i 1600/1800 metri, finirà imbiancando a 1.000/1.100 metri in val di Sole/Non/Fassa, a 1.200/1.300 metri in zona Trento.

L'accumulo "pieno", fra 20 e 30 centimetri, si troverà dai 1.800 metri in su, con massimi probabili in Rendena dove si potrebbero superare i 30 centimetri.

“A seguire – la previsione è di Giacomo Poletti – ci sarà un’Epifania serena e fredda con vento da nord, il resto della settimana sarà persino più freddo della norma e sempre asciutto. Altra neve non se ne vede, c'è un blandissimo disturbo per domenica 9, ma gli scenari sono di probabile tempo asciutto a lungo dopo questa veloce perturbazione”.

comments powered by Disqus