Società / L'evento

Da lunedì a Trento la decima edizione del Festival della famiglia: al centro le politiche sociali verso il "post covid"

Incontri, workshop e seminari fino al 3 dicembre per l'analisi degli scenari attuali e degli interventi sul terreno della coesione, della sostenibilità e della promozione di azioni economiche per la ripresa nei territori, con uno sguardo anche ai progetti del Pnrr. Sarà illustrato anche il protocollo d'intesa siglato dalla Regione autonoma Friuli Venezia Giulia e dalla la Provincia, per uno scambio delle esperienze suolle buone pratiche in materia di politiche familiari

TRENTO. Dal 29 novembre al 3 dicembre torna il Festival della famiglia di Trento, che in occasione della decima edizione affronterà il tema "Le misure della sostenibilità sociale, economica e demografica nel post covid-19. Politiche e indicatori per la competitività dei territori e la qualità della vita".

La manifestazione è coordinata dall'Agenzia per la coesione sociale, la famiglia e la natalità della Provincia autonoma di Trento, in collaborazione con il Comune, l'Università ed il patrocinio del Dipartimento per le politiche familiari della presidenza del consiglio dei ministri.

La manifestazione sarà come sempre arricchita da un variegato programma di workshop e seminari disponibili sia in presenza che online.

Il Festival sarà anche l'occasione per sottoscrivere il protocollo d'intesa tra Regione autonoma Friuli Venezia Giulia e la Provincia autonoma di Trento per uno scambio delle esperienze maturate nella promozione e attuazione di buone pratiche in materia di politiche familiari.

Il 29 novembre, giornata inaugurale, è prevista anche la partecipazione, in video conferenza, della ministra per le pari opportunità e la famiglia Elena Bonetti.

Il programma per lunedì 29 novembre prevede quattro appuntamenti: l’evento inaugurale del Festival (diviso in due sessioni), il workshop a cura di tsm-Trentino School of Management e l’accordo di partnership tra la Provincia autonoma di Trento e la Regione Friuli Venezia Giulia.

Programma prima giornata di festival

Lunedì 29 novembre
Evento inaugurale

Interventi istituzionali
14.30 – 16.00
Sala Marangonerie, Castello del Buonconsiglio
A cura di Agenzia per la famiglia della Provincia autonoma di Trento

L'evento apre ufficialmente la nona edizione del Festival della famiglia. In presenza di rappresentanti istituzionali della Provincia autonoma di Trento, del Governo italiano e di istituzioni e amministrazioni comunali nazionali, gli esperti introdurranno il tema della kermesse portando riflessioni sul tema del Festival: “La “società” trasformata: verso un’economia della sostenibilità? Sfide e opportunità dopo la pandemia da Covid-19”. Info sulle modalità di participazione.

Interventi scientifici

 

16.00 – 18.00
Sala Marangonerie, Castello del Buonconsiglio
A cura di Agenzia per la famiglia della Provincia autonoma di Trento

L'evento apre ufficialmente la nona edizione del Festival della famiglia.

In presenza di rappresentanti istituzionali della Provincia autonoma di Trento, del Governo italiano e di istituzioni e amministrazioni comunali nazionali, gli esperti introdurranno il tema della kermesse portando riflessioni sul tema del Festival: “La “società” trasformata: verso un’economia della sostenibilità? Sfide e opportunità dopo la pandemia da Covid-19”.  Info sulle modalità di participazione.

Lunedì 29 novembre

 

Le politiche espansive del PNRR: quale previsione di impatto sui processi di coesione sociale e sviluppo territoriale?

09.00 – 13.00
Evento online
A cura di tsm-Trentino School of Management – Agenzia per la coesione sociale, la famiglia, la natalità, Provincia autonoma di Trento.

Il seminario inaugurale organizzato da tsm|wellab si propone di approfondire le misure espansive previste nell’ambito del Piano nazionale di ripresa e resilienza (PNRR), provando a gettare luce sui possibili futuri scenari che interesseranno la ripresa delle comunità territoriali nei loro processi di coesione, sostenibilità sociale e sviluppo locale.

L’esperienza pandemica ha rimodellato il nostro mondo e influenzato il benessere delle persone in molti modi.

La crisi, prima sanitaria poi economica, generata dalla pandemia ha catalizzato l’attenzione di molti osservatori sulle fratture sociali ed economiche che interessano la società, impattando con maggior forza sul benessere delle famiglie e dei soggetti più vulnerabili.

Per partecipare all’evento online.

Lunedì 29 novembre
Protocollo di intesa fra la Provincia autonoma di Trento e la Regione autonoma Friuli Venezia Giulia per la promozione e la diffusione di buone prassi in materia di politiche per la famiglia

11.00 – 11.30
Sala Trentino, Palazzo della Provincia autonoma di Trento - Piazza Dante, 15 – TRENTO (su invito)
A cura di Agenzia per la coesione sociale, la famiglia e la natalità, Provincia autonoma di Trento - Regione autonoma Friuli Venezia Giulia

Con la sottoscrizione del protocollo d'intesa la Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia e la Provincia Autonoma di Trento manifestano il reciproco interesse ad intavolare un rapporto di collaborazione volto allo scambio delle esperienze maturate nella promozione e attuazione di buone pratiche in materia di politiche familiari che contribuiscono ad accrescere il benessere e la coesione sociale ed apportano competitività territoriale e crescita economica.

L’evento si terrà in presenza, su invito, per un numero limitato di persone.

IL PROGRAMMA COMPLETO (file pdf)

comments powered by Disqus