Sanità / I mezzi

Venti ambulanze nuove nel parcheggio di Apss, Filippo Degasperi: che si aspetta a usarle?

Il consigliere provinciale di Onda Civica all'attacco: “Nel parco di Trentino Emergenza 118 mezzi per il soccorso risalenti ai primi anni Duemila e chilometraggi imbarazzanti, anche oltre i 400mila km”

TRENTO. Venti nuove ambulanze pronte all’uso, ma ancora nel parcheggio dell’Azienda sanitaria di via Orsi. Perché? Lo chiede, attraverso un’interrogazione Filippo Degasperi.

“Con le risposte a delle vecchie  interrogazioni – spiega il consigliere provinciale di Onda Civica – erano emerse le difficoltà in cui annaspava il parco di Trentino Emergenza 118 con mezzi per il soccorso risalenti ai primi anni Duemila e chilometraggi imbarazzanti, anche oltre i 400mila chilometri.
L’ultima risposta aveva preannunciato l’entrata in servizio scaglionata di 20 nuove ambulanze nel corso del 2018. Non si trattava evidentemente di mezzi aggiuntivi ma semplicemente della doverosa sostituzione di quelli ormai esausti”.



Prosegue: “Gli acquisti dovrebbero essere proseguiti anche dopo il 2018 tanto che il cortile di via Orsi è da tempo ingombro dei nuovi mezzi, immatricolati, presumibilmente assicurati, fermi in attesa di entrare in servizio. Nonostante la necessità, le nuove ambulanze sono inspiegabilmente ferme nel parcheggio”.

E chiede al presidente Fugatti per quale motivo le nuove ambulanze parcheggiate in via Orsi e richiamate in premessa non sono ancora entrate in servizio nonché le tempistiche previste per la messa in esercizio. Se i mezzi parcheggiati in via Orsi sono assicurati ed eventualmente da quando. 

Vuole puoi sapere la tipologia di radio installata sui nuovi mezzi, ovvero se tetra o analogica o entrambe e l’elenco aggiornato dei mezzi di soccorso a disposizione di Trentino Emergenza con il dettaglio del modello, dell’anno di immatricolazione e dei chilometri percorsi.

comments powered by Disqus