Vaccini / Le prossime tappe

Johnson, la prossima settimana arriveranno in Italia le prime 184mila dosi

Nel totale delle 115.774 somministrazioni contate oggi, 10 aprile, in Trentino ci sono anche 38.709 seconde dosi, le 50.791 riservate a ultra ottantenni mentre nella fascia 70-79 anni le dosi sono 19.299

VACCINI/1 Nel weekend si accelera
VACCINI/2 Un quinto della popolazione ha ricevuto almeno una dose
PROVINCIA Fugatti vuole la zona gialla
PREMI Indennità al personale sanitario

ROMA. Il 38,79% degli over 80 in Italia è stato vaccinato anche con il richiamo mentre il 68,20% ha ricevuto solo la prima dose. È il dato riportato nel report del governo, aggiornato a questa mattina, 10 aprile, e dal quale emerge come siano molto più basse le percentuali che riguardano gli italiani tra i 70 e i 79 anni.

In quella fascia d'età, infatti, è stato vaccinato solo il 2,48% e solo il 19,89% ha ricevuto la prima dose. Numeri più alti invece per gli ospiti delle Rsa, ne sono stati vaccinati il 75,53% mentre la prima dose è stata somministrata al 91,25%, e per il personale sanitario e sociosanitario: le percentuali sono del 75,29% con due dosi e del 91,63% con una dose.

Arriverà intanto in Italia la prossima settimana il vaccino di Johnson & Johnson.

Si tratta, secondo quanto si apprende, delle prime 184mila dosi circa delle 400-500mila attese entro la fine di aprile. Le fiale dell'unico vaccino monodose dovrebbero arrivare tra martedì e mercoledì all'hub della Difesa all'aeroporto di Pratica di Mare, assieme a 175mila dosi di Astrazeneca. Entro mercoledì, inoltre, Pfizer dovrebbe consegnare in tutta Italia oltre un milione di dosi mentre è prevista sempre per l'inizio della settimana la consegna da parte di Moderna.


Aifa: seconda dose non oltre 42 giorni per Pfizer e Moderna

L'intervallo "ottimale tra le dosi è, rispettivamente, di 21 giorni per il vaccino Comirnaty di Pfizer-BionTech e di 28 giorni per il Vaccino COVID-19 Moderna. Qualora tuttavia si rendesse necessario dilazionare di alcuni giorni la seconda dose, non è possibile superare in ogni caso l'intervallo di 42 giorni per entrambi i vaccini a mRNA. Si ribadisce che per ottenere una protezione ottimale è necessario completare il ciclo di vaccinazione con la seconda dose". È quanto afferma la Commissione tecnico scientifica dell'Aifa nel parere che è allegato alla nuova circolare del ministero della Salute "Vaccinazione anti Sars-CoV2”.

Vaccinazioni in Trentino

Nel totale delle 115.774 somministrazioni contate oggi ci sono anche 38.709 seconde dosi, le 50.791 riservate a ultra ottantenni mentre nella fascia 70-79 anni le dosi sono 19.299.

 

comments powered by Disqus