Salute/ La pandemia

Covid in Trentino: tre decessi, oltre 300 nuovi contagi (molti sono bambini)

Cala di una unità il numero dei ricoverati, ancora 47 pazienti in rianimazione, le dosi di vaccino efettuate salgono a 80 mila - I DATI PER COMUNE ED I GRAFICI

FUGATTI: Passare in zona arancione? Dipende dai dati di questi giorni

TRENTO. Altri 3 decessi e oltre 300 contagi nel bollettino di oggi dell’azienda provinciale per i servizi sanitari che indica anche la presenza di altri 377 guariti, mentre il numero delle vaccinazioni ha superato la soglia degli 80.000. Se - come diceva ieri il presidente Fugatti - la permanenza in zona rossa del Trentino <dipende dai dati di questi vgiorni>, il bollettino non è rassicurante.
Nel dettaglio, nella giornata odierna sono stati effettuati 2.004 tamponi molecolari, dai quali sono emersi 119 nuovi casi e 1.456 tamponi rapidi antigenici, con 189 esiti positivi. I molecolari hanno anche confermato la positività di 49 persone il cui contagio era emerso nei giorni scorsi dai test rapidi.

Tra i nuovi positivi di oggi, 152 sono asintomatici e 148 pauci sintomatici, tutti curati a domicilio.
I nuovi casi fra giovanissimi sono 61 (7 hanno tra 0-2 anni, 11 tra 3-5 anni, 22 tra 6-10 anni, 8 tra 11-13 anni e 13 tra 14-19 anni) mentre tra gli ultra sessantenni i contagi aumentano di altre 70 unità (42 hanno tra 60-69 anni, 16 tra 70-79 anni e 12 di 80 e più anni).
Migliora la situazione negli ospedali dove ieri le dimissioni sono state 21, a fronte di 20 nuovi ingressi: il totale dei pazienti al momento è pari a 255, dei quali 47 in rianimazione. In ospedale è avvenuto 1 dei 3 decessi di oggi: riguardano 2 donne e 1 uomo di età compresa fra 83 e 89 anni.
Sul fronte dei tamponi, da registrare altri 2.004 molecolari analizzati (1.363 all’Ospedale Santa Chiara e 641 alla Fem) ai quali si affiancano i 1.456 rapidi notificati all’Azienda sanitaria.
Infine il piano vaccinazioni viene aggiornato con altre somministrazioni che portano il totale a 80.281 (di cui 28.296 seconde dosi). A cittadini over 80 sono state somministrate 37.751 dosi e ai cittadini tra i 70-79 anni 6.682 dosi.

 

comments powered by Disqus