Sport/ La storia

Sci Club Monte Bondone, i ragazzi con sindrome di Down vanno forte sulla neve

La maestra e allenatrice Betty Nicolussi eletta nel direttivo del Comitato Paralimpico: «Lo sport è inclusione e migliora la qualità di vita, questo è il nostro grande impegno»

TRENTO.  Il modo migliore per festeggiare la Giornata Mondiale delle persone con Sindrome di Down, da parte della squadra agonistica di sci alpino dello Sci Club Monte Bondone A.S.D., che da anni ha aperto un settore dedicato agli atleti della Federazione Italiana Sport degli Intellettivo Relazionali Fisdir, è
quella di proseguire gli allenamenti in vista della prossima stagione invernale, che li vedrà
impegnati in un calendario ricco di eventi.
Betty Nicolussi maestra di sci, Direttore Tecnico, Allenatore Federale FISI e Tecnico Federale Fisdir dello Sci Club Monte Bondone a.s.d., è stata impegnata tutta la stagione invernale con il gruppo degli atleti AIPD di Trento Associazione Italiana Persone Down e proseguirà fino a quando le località aperte per gli allenamenti lo permetteranno: ”Sono felice e ringrazio la Federazione per l’opportunità offerta agli atleti
Fisdir come per gli atleti Fisi, che posso svolgere un grande lavoro di preparazione sulla neve come avevamo già fatto negli allenamenti estivi, ovviamente con tutti gli accorgimenti e le regole del DPCM per la totale sicurezza di tutti e della squadra. Sappiamo quanto sia importante lo sport, in particolare modo per questi giovani atleti che si impegnano moltissimo e sono entusiasti. Allenamenti, dedizione, organizzazione hanno permesso a questi atleti di sentirsi protagonisti, di mettersi in gioco nelle competizioni. Lo sci alpino necessità preparazione atletica, lavoro tecnico sulla neve, e già dall’interruzione della scorsa stagione il 10 marzo 2020, per Covid-19, ho pianificato un programma settimanale sia di allenamenti atletici online, poi durante l’estate in presenza sia in montagna e al mare. Lavoro che oggi sta dando ottimi risultati ai ragazzi e soddisfazione ai genitori”.
Betty Nicolussi oltre che Direttore Tecnico ed allenatore della squadra agonistica, la scorsa settimana è stata eletta nella Giunta Provinciale del C.I.P., Comitato Italiano Paralimpico e ed eletta anche come Responsabile Tecnico Federale Fisdir per il Trentino: ”Ringrazio per la fiducia sia il C.I.P.. che la FISDIR, da quasi 30 anni svolgo il mio lavoro di maestro e allenatore, con ragazzi e persone con disabilità. Abbiamo fatto molto ma possiamo alzare l’asticella, il mio sogno è quello di inserire in squadra nazionale qualcuno dei miei atleti. Il mio staff dello Sci Club Monte Bondone, è composto da maestri di sci specializzati nell’insegnamento alle persone con disabilità, allenatori Federali, un preparatore atletico, un medico dello sport, e lavoriamo sia con allievi e atleti con disabilità fisiche e anche mentali, che vogliono praticare lo sci alpino e anche le attività sportive outdoor in estate, sia a livello agonistico ma anche a livello promozionale. Il grande vantaggio di avere una località come il Monte Bondone e che dista 20 minuti da Trento, permette ai genitori di raggiungere la nostra sede in meno di mezz’ora. Lo sport salva la vita, come spesso ripeto, lo sport, permette di vivere nuove emozioni, nuove esperienze, migliora la condizione fisica e psichica, ma soprattutto favorisce l’inclusione e l’autonomia”.

Durante la stagione invernale hanno svolto allenamenti nelle località di Folgaria, Lavarone, al Monte Nock
Ruffrè, ed ora fino alla fine stagione si recheranno a Pampeago e al Passo del Tonale. Betty Nicolussi aggiunge: ”Dal mese di giugno partiremo con gli allenamenti estivi e con i collegiali anche al mare e sul ghiacciaio”.

Agli ultimi Campionati Italiani Assoluti i sui atleti hanno conquistato 4 medaglie ai campionati italiani assoluti 3 ori e 1 argento. Il prossimo dicembre 2021 sul Monte Bondone verrano disputati i Campionati Italiani Assoluti Fisdir di Sci Alpino e Sci di Fondo, comitato organizzatore lo Sci Club Monte Bondone A.S.D.

comments powered by Disqus