Salta al contenuto principale

Michele Cristoforetti, un tuffo sonoro nel passato del cantautore con il video di "Bella Paura"

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 53 secondi

Si lega al passato la nuova produzione video del musicista trentino Michele Cristoforetti. Le note e le immagini sono quelle della canzone "Bella Paura" scritta da Cristoforetti nell'estate del 2007 per una produzione che intreccia archi e chitarre elettriche. Si tratta di un brano molto intimo, in un contrasto di stati d'animo che stravolge l'atmosfera dopo il primo inciso e che fa parte della tracklist del suo primo album "Muoviti", pubblicato nel 2016. e definito dalla critica come un lavoro "profondo e autentico".

 

La produzione del brano è stata curata da Tiziano Contin, anche arrangiatore del pezzo, e vede Tommaso Ermolli alle chitarre. Il mastering è stato affidato a Francesco Pellegrin e la ripresa voce a Valerio Nigrelli. La regia del videoclip è invece del videomaker trentino Leonardo Menegoni che rafforza così la sua collaborazione con Michele Cristoforetti.

Sulla scelta di riproporre proprio ora "Bella Paura" Cristoforetti, legato ora all'etichetta Dream Records, racconta: <Questa è una canzone che ho nel cuore e ho pensato quindi di riproporla ora con questo videoclip a chi mi segue e al pubblico in generale. "Bella Paura" da una parte è molto lontana dal mio indirizzo artistico attuale ma nello stesso tempo a questa canzone mi legano ancora i contenuti e le atmosfere. Nel testo traspare un'esperienza personale e intima piena di avversità che però va a dissolversi, a svanire, nella narrativa del pezzo>.

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy