Salta al contenuto principale

La maldicenza e altri peccati (in dialetto)

Tempo di lettura: 
1 minuto 54 secondi

Lo scopo di questa rubrica è farvi rilasciare endorfine che contribuiscano a rendervi la giornata più allegra, e alle volte, per contratto, devo abbassare ulteriormente il livello dei miei scritti. Mi spiace per voi, ma siete capitati in una di queste domeniche.

Oggi parleremo di peccati capitali. Conosciamo tutti i sette peccati capitali: Ira, Ici, Ilor, Tari, Iva, Irpef, e Ritenuta d’Acconto. Pochi sanno però che ne esistono anche altri che, seppure non siano capitali, sono metropoli o capoluoghi. A partire da oggi, presenterò delle schede domenicali che potrete accumulare. Col primo peccato in omaggio un simpatico raccoglitore di peccati. Sarebbe un peccato perderli. Prima puntata: la maldicenza.

A: At sentì della Teresa?
B: Oh quella! Lassa perder che i lo sa tutti. E no l’è gnanca la prima volta..
A: Cossa?
B: Per carità, che i faga tutti quel che i vol! (pausa) Zerto però che…
A: Che, cossa?
B: Voi dir... miga per augurarghelo, ma dai e dai va en migole anca el formai!
A: Cosa c’entra?
B: L’era en proverbio.
A: Ah! Tipo “chi lascia la strada vecchia per quella nuova sa quello che lascia e non sa quello che trova”?
B: Sì, na roba del genere, sol che questo el parla de formai. D’altra parte, a nar coi lupi se mpara a ulular..
A: N’altro proverbio?
B: Sì, ma no l’è finì, ..e a nar coi zorzi se empara a rosegar. Ecco ades l’è finì.
A: Maria, ma quante en sat? Comunque te disevo della Teresa..
B: Ah bona quella! Lassa perder che i lo sa tutti! Che po’ la zent la parla sol per invidia. Ma te me disevi della Teresa, dimme!
A: Ah niente, fa conto che no t’abbia dit gnente.
B: Ma come, e te la finisi così?
A: Sì, tanto quei che leze i sarà tutti lì a zercar errori nella scrittura del dialet, tipo doppie che no ghe va e monnade simmili, quindi no i ghe farà caso a come finis la storia.
B: Sì, tutti maestri a trovar le rogne dei altri, così i tegne lontana l’attenzion dalle proprie. A proposito de rogne, at sentì della Teresa?
A: Oh quella! Lassa perder che i lo sa tutti. E no l’è gnanca la prima volta..

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy