Politica / I dati

Regionali in Sardegna: Todde (centrosinistra) con il 45,5% sorpassa Truzzu al 45,1%

Dalle ore 7 di questa mattina sono cominciate le operazioni di scrutinio dello schede elettorali. Quella per i presidenti di Regione è un’elezione diretta a turno unico: vince il candidato che prende più voti

CAGLIARI. Aggiornamento ore 19.22: iniziano ad arrivare sulla piattaforma informatica regionale i dati dei grandi Comuni ed è sorpasso. Alessandra Todde ritorna in vantaggio su Paolo Truzzu nella competizione elettorale per la guida della Regione Sardegna.

Quando sono state scrutinate 1228 sezioni su 1844 (il 66,6%), la candidata del campo largo a trazione Pd-M5s passa nuovamente avanti col 45,5%, in vantaggio sullo sfidante del centrodestra - che durante la serata aveva allungato di 4 punti percentuali, resta per ora al 45,1%. Seguono sempre Renato Soru con la Coalizione Sarda all'8,5% e Lucia Chessa con Sardigna R-esiste allo 0.9%.


Si assottiglia la distanza tra il candidato del centrodestra Paolo Truzzu e la candidata governatrice del centrosinistra Alessandra Todde, nella sfida per il governo della Regione Sardegna. Quando sono state scrutinate 991 sezioni su 1844, il 53,7%, l'esponente di Fdi e sindaco di Cagliari scende al 45,6%, mentre l'esponente M5s sale al 45%. Iniziano, infatti, ad arrivare sul portale regionale i dati che vengono caricati dai comuni isolani, ma continuano a mancare ancora i grandi centri. Renato Soru si attesta all'8,1 e Lucia Chessa all'1%.


Paolo Truzzu avanti di quasi quattro punti (47,4%) secondo il portale della Regione dove vengono caricati i dati elettorali ufficiali per le regionali in Sardegna. Ma il caricamento dei risultati va a rilento e, in molti casi, mancano diversi numeri che riguardano le grandi città e che stentano ad arrivare al centro di elaborazione dati. Più veloci i Comuni dove lo spoglio sembra procedere più celermente. 


Sul sito istituzionale del comune di Cagliari con 108 sezioni scrutinate su 173 la leader della coalizione del centrosinistra Alessandra Todde è ancora avanti con il 53.41%, mentre Truzzu insegue al 34.31%. Renato Soru si ferma per ora al 10.73% e Lucia Chessa all'1.55%. A Sassari, sempre secondo i dati pubblicati sul sito del comune dove sono state caricate 87 sezioni su 140, Todde è in vantaggio con il 53.62%, mentre Truzzu è al 36.18%. Dietro Soru con il 9,56% e Chessa con lo 0.64%. 


Quasi il 30% delle sezioni scrutinate (il 28,3%) dopo 9 ore dall'avvio delle operazioni di spoglio delle schede: Paolo Truzzu del centrodestra risulta in vantaggio nella competizione elettorale per le regionali in Sardegna. Il sindaco di Cagliari ed esponente Fdi ha ottenuto finora il 47% delle preferenze, mentre Alessandra Todde del centrosinistra è ferma al 44%. Tra loro una distanza di 5mila voti, secondo i dati ufficiali della Regione Sardegna. Renato Soru arriva all'8% mentre Lucia Chessa si ferma all'1%. I dati continuano ad arrivare a rilento.


Mentre a Cagliari Alessandra Todde (candidato del centrosinistra) resta ampiamente in vantaggio sul candidato governatore in Sardegna Paolo Truzzu, attuale sindaco del capoluogo isolano, nelle città di Olbia (storica roccaforte di Forza Italia) e di Oristano il risultato dello spoglio sembra trainare la rimonta dell'esponente di Fdi. Se il dato regionale si ferma a 436 sezioni scrutinate su 1844 (il 23,6%) con Todde al 44,6% e Truzzu 46,5%, a Oristano (18 sezioni su 36) il primo cittadino di Cagliari è avanti con il 47.12% delle preferenze ottenute finora mentre la leader del Campo largo a trazione Pd-M5s si ferma al 39.25%.


A Olbia il divario è minore: Truzzu è al 51.6%, mentre Todde è al 42.37% Todde, quando sono state scrutinate. Ovviamente si tratta ancora di dati molto parziali che devono essere consolidati nel corso della serata, mentre il caricamento dei numeri sul portale regionale va molto a rilento.

 

 

comments powered by Disqus