Criminalità / Il fatto

Panico tra la gente: rapinatori armati alla "Grande Mela" di Verona

Ieri pomeriggio 20 febbraio alle 16 due uomini con la pistola hanno rapinato il negozio "Gioielli di Valenza". Ricerche in corso delle forze dell'ordine nella zona e nelle province limitrofe 

SONA

SONA. Due banditi, armati di pistola e con il volto coperto, hanno rapinato ieri sera una gioielleria del centro commerciale "La Grande Mela" a Lugugnano di Sona, nel veronese, fuggendo poi in sella ad una moto.Il negozio "Gioielli di Valenza", appartiene alla stessa catena della gioielleria nella quale il 7 febbraio scorso, all'ipermercato Valecenter di Marcon (Venezia), agirono 5 malviventi armati di fucili e mitra, che presero anche in ostaggio una commessa.

I militari scaligeri, però, non ritengono al momento che a Sona si sia trattato della stessa banda, anche per il diverso modus operandi. Alla Grande Mela i rapinatori sono entrati da un accesso laterale, il più vicino alla gioielleria. Erano in due, entrambi con un casco in testa (uno di colore bianco e l'altro nero). Armi alla mano sono entrati nella gioielleria minacciando le due commesse per farsi dare l'incasso (non ancora quantificato il bottino).

Un malvivente è rimasto anche ferito, perchè per raggiungere la cassa si è buttato sul bancone di vetro, che è crollato sotto il suo peso. Tracce di sangue sono state infatti trovate sul luogo dai Carabinieri. Arraffato il denaro i due rapinatori hanno guadagnato l'uscita facendosi spazio tra i clienti del centro commerciale in preda al panico, prima di salire su una moto e allontanarsi.

L'allarme lanciato al 112 ha fatto intervenire numerose pattuglie dell'Arma nella zona, ma nonostante i posti di blocco sulle principali strade, non è stata ancora trovata traccia dei malviventi. 

comments powered by Disqus