Italia / Il fatto

Bimbo di 4 anni si addormenta sullo scuolabus, si sveglia al deposito e va a casa a piedi

Nessuno si era accordo che il piccolo stava dormendo rannicchiato sul sedile, quando si è svegliato è riuscito ad aprire la portiera e a raggiungere l'abitazione dei nonni camminando per 300 metri lungo la strada provinciale ad Atessa (Chieti)

ROMA. Si è addormentato sullo scuolabus che doveva portarlo a scuola da Atessa (Chieti) al vicino comune di Perano (Chieti) e quando il mezzo è arrivato a destinazione, mentre i compagni scendevano, lui, un bimbo di 4 anni, ha continuato a dormire rannicchiato sul sedile.

Né l'accompagnatrice né l'autista si sono accorti di lui e lo scuolabus è stato parcheggiato al deposito.

Appena sveglio il bambino, dopo un attimo di smarrimento, non si è perso d'animo, ha aperto la portiera, ricordandosi del pulsante utilizzato dagli accompagnatori, è sceso e, raggiunta la vicina strada provinciale 119, ha percorso circa 300 metri fino all'abitazione dei nonni. La nonna, vedendolo arrivare, gli ha chiesto perché non fosse a scuola e il piccolo, singhiozzando, ha raccontato la sua disavventura.
Ora sull'episodio stanno facendo verifiche i carabinieri della compagnia di Atessa, coordinati dal capitano Alfonso Venturi, per poi rimettere gli atti alla Procura di Lanciano (Chieti) con l'ipotesi di reato di mancata sorveglianza di minore.

Per ora non c'è alcuna denuncia di parte dei genitori.

comments powered by Disqus