Italia / La tragedia

Frana a Casamicciola: i morti accertati salgono a sette, cinque i dispersi

I cani molecolari avrebbero individuato anche un ottavo corpo sotto il fango. Tra le salme recuperate anche quella di un neonato. Cresce il numero degli sfollati: stasera, domenica, se ne contano circa 230, sono numerosi gli edifici gravemente danneggiati dalla colata di fango e detriti

ROMA. "Il bilancio delle vittime della frana di Casamicciola è salito a sette morti accertati. Cinque, invece, sono i dispersi".

Lo ha detto stasera il prefetto di Napoli Claudio Palomba incontrando i giornalisti al termine della riunione del Centro Coordinamento Soccorsi. I cinque dispersi della strage di Casamicciola sono tre componenti di un nucleo familiare (i due genitori e un minore del 2007) residenti in via Celario 8 e altre due persone, ha aggiunto Palomba.

Cresce il numero degli sfollati: stasera se ne contano circa 230. E' il dato riferito dal prefetto di Napoli, Claudio Palomba. Per tutti è stata trovata una locazione tra strutture alberghiere o residenze di parenti. Per quanto riguarda i feriti dovrebbero essere 5. Le abitazioni colpite passano da 15 a circa 30.

Nel pomeriggio era stata recuperata la salma di una quinta vittima della frana che ha colpito ieri, all'alba, il Comune di Casamicciola ad Ischia. E' sempre nella zona di via Celario dove i soccorritori sono al lavoro e dove hanno estratto già due corpi. Altre due vittime sono state individuate, nella stessa zona, ma non è stato ancora possibile liberarle dal fango.

I cani molecolari hanno rintracciato probabilmente anche l'ottava vittima di cui adesso i soccorritori conoscono la posizione.Al momento i soccorritori non divulgano i nomi delle vittime anche perché per alcune di loro l'identità non è stata ancora annunciata. 
 

Tra le vittime accertate  anche un neonato di 21 giorni. Il corpicino del bimbo è stato recuperato all'interno di un'abitazione di soccorritori con non poche difficoltà ed attualmente si trova presso l'obitorio dell'ospedale Anna Rizzoli di Lacco Ameno.

Tra i corpi senza vita trovati oggi anche quello di una bimba di 5-6 anni. La piccola indossava una pigiamino rosa. Il suo corpo è stato trovato in una camera da letto, sotto un materasso, di una casa travolta dalla frana.

Ieri, sotto un metro e mezzo di fango, era stato ritrovato il corpo di Eleonora Sirabella, di 31 anni.

È stata invece tratta in salvo una famiglia di tre persone intrappolata da ieri mattina nella propria abitazione in zona Celario. I tre, tra cui una donna 90enne non in grado di deambulare, ed un'altra persona anziana sono stati raggiunti pochi minuti fa dalle squadre di soccorso che si sono fatti strada tra il fango ed i detriti e sono riuscite a portarle in una zona sicura più a valle. Al momento sono considerati in buone condizioni di salute e sono stati condotti da alcuni parenti.

Questo nucleo familiare era già monitorato e non faceva parte dei dispersi.

comments powered by Disqus