Spazio / Annuncio

AstroSamantha candidata per andare sulla Luna, sarebbe la prima donna europea

L’Agenzia spaziale europea Esa conferma che si sta formando la «rosa» di tre specialisti per la missione Artemis, che sbarcherà sul suolo lunare entro il 2025, e Cristoforetti è fra i più probabili

ROMA. Se ne parlava da tempo, ma adesso c’è una conferma. L’astronauta Samantha Cristoforetti – che non «vive in Trentino» ma è nata qui – è uno dei 7 candidati alla prossima spedizione con allunaggio sul satellite.

Il prossimo lunedì 29 agosto la missione senza equipaggio Artemis 1 inaugurerà la nuova era di viaggi sulla Luna, che vedrà sbarcare "la prima donna e il prossimo uomo" sul nostro satellite naturale entro il 2025, dopo oltre 50 anni dall'ultima missione Apollo.

L'Esa, come confermato dal direttore generale Josef Aschbacher, parteciperà alle missioni con 3 astronauti, da selezionare tra i 7 dell'attuale classe di cui fa parte anche l'italiana Samantha Cristoforetti, ora impegnata sulla Stazione Spaziale Internazionale con la missione Minerva.

Se, con ogni probabilità, la prima donna a camminare sulla Luna sarà della Nasa, quel che è certo è che Astrosamantha fa già parte della rosa da cui saranno scelti i 3 astronauti che potrebbero posarvi il primo piede europeo.

Durante la conferenza stampa organizzata per illustrare il contributo europeo alla missione, alla domanda su quale generazione di astronauti Esa verrà considerata Aschbacher ha risposto: "Saranno 3 gli astronauti selezionati per le missioni Artemis, almeno per questo decennio, e sarà necessario effettuare la selezione al più presto, perché a un certo punto dovremo iniziare l'addestramento e dare l'annuncio. Non ho ancora stabilito la data dell'annuncio, ma è chiaro che, certamente per le missioni Artemis, l'attuale corpo di sette astronauti è la base. Tra loro, come concordato con la Nasa, ne saranno selezionati 3 da assegnare alle missioni Artemis. Presto deciderò quali tra loro, ma proverranno dall'attuale classe di 7".

Aschbacher ha poi aggiunto: "Stiamo attualmente selezionando la nuova generazione, la prossima classe di astronauti, abbiamo ricevuto oltre 2000 candidature e, anche in questo caso, selezionerò presto la prossima classe di astronauti, siamo quasi alla fase finale della selezione".

L'attuale corpo astronauti dell'Esa è composto da 7 membri di cui 2 italiani, Samantha Cristoforetti e Luca Parmitano, due tedeschi, Alexander Gerst e Matthias Maurer, il danese Andreas Mogensen, l'inglese Timothy Peake e il francese Thomas Pesquet.

Al momento, però, l'unico “astronauta” Esa che certamente sarà a bordo della capsula Orion è Shaun, una pecora di peluche. "L'assegnazione di Shaun alla missione completa la prima fase per i membri più recenti del nostro corpo astronauti, con l'astronauta dell'Esa di nazionalità italiana Samantha Cristoforetti, attualmente sulla Stazione Spaziale Internazionale per la sua seconda missione, l'astronauta dell'Esa di nazionalità danese Andreas Mogensen, assegnato al suo secondo volo nello spazio, e prima della presentazione, entro la fine dell'anno, dei nuovi astronauti della selezione 2021" ha detto David Parker, direttore dell'Esplorazione Umana e Robotica dell'Esa.

"È un momento entusiasmante per Shaun e per noi in Esa. Siamo veramente felici che sia stato scelto per la missione e siamo consapevoli del fatto che, nonostante possa essere un piccolo passo per un essere umano, è un grande salto per un ovino" ha scherzato Parker.
Shaun volerà con la missione Artemis I, il primo volo per il veicolo spaziale Orion della Nasa con un Modulo di Servizio Europeo (Esm) dell'Esa pianificato per orbitare intorno alla Luna e ritorno.
Questa missione non trasporterà equipaggi umani ma sarà invece controllata da terra e avrà come unico "passeggero a bordo" il morbido specialista Shaun.

comments powered by Disqus