Salta al contenuto principale

Gay Village, nel nuovo spot balla anche la sindaca 'Virgy'

Nel giorno delle dichiarazioni del ministro della Famiglia Lorenzo Fontana contro le famiglie arcobaleno, il Gay Village torna nel cuore della Capitale, a Testaccio, e lancia la nuova sigla in cui ballano davvero tutti: da due ragazzi in una lavanderia a gettoni (interpretati dai giovani attori Lorenzo Balducci e Alberto Zoni), a un prete novizio assieme a una suora. E balla anche "Virgy", il personaggio social ispirato dalla sindaca Virginia Raggi, interpretato con ironia dall'attrice Liliana Fiorelli. Il video, realizzato dal team creativo Cut, ha la coreografia di Andrea Pacifici.