Salta al contenuto principale

Che suono ha il denim? Alla ISKO Gallery il denim si vede, si tocca e...si ascolta

A Milano c'è un luogo in cui è possibile ascoltare una musica davvero particolare: il suono del denim.Nell'ambito della Design Week milanese, la ISKO (leader nella ricerca e produzione di tessuto denim) ha creato uno spazio completamente rivestito nelle mille sfumature della tela blu indaco, dove una sequenza di sculture interattive e in denim, progettate da DWA Design Studio, svelano sonorità musicali inedite. L'esposizione, intitolata "Denim Sound Textures", si trova all'interno di Wallpaper Handmade, nel Salone dei Tessuti di via San Gregorio, e resterà aperta al pubblico dal 9 al 13 aprile. Ogni scultura della ISKO Gallery, semplicemente sfiorata, emette uno specifico effetto acustico. Suoni "estratti" dalle diverse tecnologie del denim, che ne rispecchiano le caratteristiche: fluido, rotondo, tenace, soffice, caldo o avvolgente.Con una capacità produttiva di 300 milioni di metri di denim all'anno, ISKO punta molto sulla ricerca tecnologica, estetica e funzionale della tela blu. "Questo significa anche fare scelte responsabili per ridurre l'impatto sull'ambiente e per generare effetti positivi nella vita delle persone che scelgono il nostro denim", afferma Fabio Di Liberto, Brand Director ISKO. E aggiunge: "Il progetto 'Denim Sound Textures' intende offrire al pubblico il denim che non ti aspetti, celebrandolo anche attraverso alcuni fra i marchi di moda più apprezzati e amati in tutto il mondo. Un denim fuori dagli schemi, ricco di dimensioni che vogliamo esplorare per primi, per ispirare la creatività dei nostri partner globali"(a cura di Marisa Labanca)