Salta al contenuto principale

Il cane Sid Innocente ma ancora in gabbia. La custode del canile: "Non è pericoloso"

Non può essere avvicinato, accarezzato e nemmeno fotografato per disposizione della procura ma Sid, il bull terrier accusato di avere ucciso il suo addestratore, è "innocente". Per lui è stato disposto un periodo di isolamento in una gabbia del canile di Settimo Torinese, lontano dagli altri cani anche se, l'autopsia eseguita dal medico legale Roberto Testi lo scagiona: i morsi trovati sul corpo di Davide Lobue, educatore cinofilo di 26 anni, non sono in punti vitali e soprattutto sarebbero stati inferti dopo la morte. Malgrado questo Sid non può essere restitutito al suo proprietario. Video di Alessandro Contaldo