Salta al contenuto principale

In bici da S.Martino a Siror

Progetto da 233mila euro

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
2 minuti 24 secondi

Gli amanti delle mountain bike e delle e-bike non possono che rallegrarsi dei prossimi lavori in programma che permetteranno giri lunghi anche a più tappe passando per luoghi caratterizzati da una natura ancora integra. Infatti, partendo da Paneveggio, sarà possibile raggiungere San Martino di Castrozza, Primiero o Caoria su percorsi ciclopedonali escursionistici. E anche il contrario.
È notizia di questi giorni infatti, che il comune di Primiero San Martino ha appaltato alle imprese Zugliani srl e Cosner Dino la realizzazione del percorso ciclopedonale da San Martino di Castrozza a Siror. Il progetto, a firma degli ingegneri Cristina Bancher ed Herman Crepaz dello studio Monplan Ingegneria di Fiera, scende lungo la località Camoi, poi, prima di salire verso le Civertaghe segue la strada forestale "Laste" per scendere fino al ponte su funi con una campata di circa 56 metri progettato per attraversare la Val de la Vecia per poi percorrere la cosiddetta "Piana" che costeggia il torrente Cismon fino a Siror.
Il nuovo percorso ha una lunghezza complessiva di quasi 700 metri, di cui 200 su nuovo tracciato e i restanti ampliano una traccia esistente ormai in disuso. «Nella definizione del tracciato ? ha spiegato l'ingegner Bancher - si è cercato di limitare la pendenza longitudinale al fine di agevolare il transito dei ciclisti e limitando a brevi tratti pendenze più impegnative. La pendenza media del percorso è pari a 11,3%». La ciclabile Siror - San Martino rientra tra le opere finanziate sul Fondo strategico territoriale. I lavori per la realizzazione del ponte sono già stati appaltati a febbraio all'Impresa Costruzioni Fontan sas e alla Ecogeo srl. L'Ati ha presentato un ribasso del 20,289% sull'importo a base d'asta di 233.537,02 euro (il costo totale previsto è invece di 320 mila euro).
Nel frattempo, è stato progettato e finanziato dall'Ente Parco ? capofila ? il GAL Trentino Orientale e la Comunità di Primiero, il progetto di un percorso escursionistico che collega l'ex Malga Fosse di Sopra con la località Ces attraverso gli Orti Forestali. Il prossimo passo sarà l'appalto dei lavori, il cui inizio è previsto entro primavera 2019. Da Ces sarà possibile raggiungere San Martino e collegarsi alla ciclopedonale verso Siror oppure salire verso l'Alpe Tognola su strade forestali e scendere poi verso la Busa della Scandola e raggiungere la Val Sorda e Caoria lungo il tracciato già sistemato negli anni scorsi dal Parco, che ha già previsto migliorie sugli attraversamenti delle canalette, che ad oggi costituiscono un pericolo per le due ruote. Per l'intervento denominato "Completamento ed interventi di manutenzione straordinaria del percorso escursionistico per mountain-bike "Caoria - Paneveggio", la spesa totale ammonta ad euro 233.304,46. Da parte del GAL Trentino Orientale saranno erogati 145.694 euro e dalla Comunità di Primiero 10.000 euro.
Per i meno allenati, tratti dei percorsi saranno possibili con gli impianti di risalita: con la cabinovia Tognola è già possibile raggiungere l'alpe omonima per scendere poi verso Caoria e il passo Cinque Croci e con il futuro collegamento San Martino-Rolle si caricherà la bici per salire a Malga Fosse.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy