Salta al contenuto principale

Acciaierie, fumo dai rottami

Scatta l'allarme incendio

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 57 secondi

Allarme nel primo pomeriggio di ieri alle Acciaierie di Borgo Valsugana, dove poco dopo le 13 un principio di combustione all’interno dell’area del parco rottami - la zona in cui viene depositato il materiale pronto per essere lavorato - ha causato un allarme incendio.

Tutto è stato causato da alcune scintille provocate dai lavori di riparazione di un cassetto di colaggio: durante l’intervento parte di queste sono finite oltre la parete che divide l’area di colaggio da quella in cui viene conservato il materiale, innescando un principio di combustione che in breve tempo ha fatto alzare dalla catasta di rottami una colonna di fumo.

Il tempestivo intervento dei vigili del fuoco volontari del corpo di Borgo Valsugana, allertati dai responsabili dello stabilimento, ha fatto sì che non si arrivasse mai ad un vero e proprio principio di incendio, con la combustione che è stata fermata prima che il surriscaldamento potesse effettivamente dare il là ad un rogo.

L’attività dello stabilimento è stata sospesa per il tempo necessario a permettere tutti gli accertamenti necessari ad escludere ogni ulteriore rischio, con i rottami che sono stati spostati dal luogo in cui è partita la combustione.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy