Salta al contenuto principale

Menz&Gasser, entro il 2017

si passerà dai 110 ai 230 dipendenti 

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
1 minuto 5 secondi

È stata siglata oggi a Novaledo, allo stabilimento Menz&Gasser, un'intesa a supporto del piano di investimenti e di crescita occupazionale del più grande produttore italiano di confetture, marmellate e conserve di frutta.

Trentino Sviluppo sottoscriverà un prestito obbligazionario pari a 10 milioni di euro con i quali Menz&Gasser finanzierà parte del proprio piano di investimenti, che nel complesso supera i 33 milioni di euro nei prossimi quattro anni. In particolare verrà raddoppiata la superficie produttiva, da 18.000 a 36.000 metri quadrati, verranno acquistate nuove linee e macchinari di produzione ad alta tecnologia, potenziato il reparto di ricerca e finalizzato lo sviluppo di nuovi prodotti.

L'occupazione salirà dai 110 dipendenti presenti in organico nel momento in cui Menz&Gasser ha avviato l'iter di intesa con Provincia di Trento e Trentino Sviluppo ai 230 dipendenti entro il 2017. Balzo in avanti del fatturato che a regime supererà i 130 milioni di euro, con un aumento del 20% rispetto all'esercizio 2014 e del 50% rispetto all'anno 2012.

"Questo - ha commentato il vicepresidente e assessore allo sviluppo economico e lavoro Alessandro Olivi - è uno degli esempi più virtuosi di collaborazione fra Provincia, assieme a Trentino Sviluppo, e un'impresa privata e dimostra come l'ente pubblico sia impegnato in primo luogo a sostenere aziende competitive, che investono, che si radicano sul territorio, che si assumono precisi impegni anche sul fronte occupazionale".

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy