Salta al contenuto principale

Calavino, lavori in caserma

per sistemare la struttura

Spesa complessiva di 344 mila euro

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
! minuto 0 secondi

L’area è transennata dall’autunno inoltrato in via Roma, nel quartiere residenziale di Calavino, ma entro la prima decade di febbraio è attesa una variante in corso d’opera al progetto esecutivo di adeguamento tecnico funzionale e di ampliamento della caserma dei vigili del fuoco. La perizia è nelle mani della geometra Olga Ceschini che ne ha curato la progettazione architettonica fin dall’estate del 2016 prima di assumere la responsabilità della direzione e contabilità dei lavori aggiudicati il 14 novembre scorso alla Mak Costruzioni Srl. La necessità di un intervento risolutivo, invocato a gran voce negli ultimi tempi per l’ampliamento volumetrico di un fabbricato assai obsoleto.

Lampanti e via via più serie “carenze da un punto di vista organizzativo”, difformità delle superfici utili minime alle prescrizioni di sicurezza nel locale dell’autorimessa rivelatasi sottodimensionata al ricovero di moderne attrezzature antincendio - più numerose e ingombranti che in passato - carenza di spogliatoi e servizi igienici, tanto più a fronte di una dotazione organica andata recentemente rimpolpandosi. Grattacapi con i quali l’amministrazione comunale è venuta alle strette ed ora, come se non bastasse, a complicare la situazione in fase esecutiva si insinuano problemi di infiltrazioni d’acqua. L’intera opera ammonta a 344 mila euro.

 

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?