Salta al contenuto principale

«Nati per leggere» in Biblioteca

con i bambini dell'asilo

Presentato il progetto di Vezzano

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
! minuto 6 secondi

È stato presentato a Vezzano un progetto di promozione della lettura ai bambini fin dai loro primi mesi di vita o addirittura ancora nel ventre materno.
La Biblioteca Vallelaghi ha recepito con entusiasmo l’iniziativa nazionale «Nati per leggere» ed è pronta ad ospitarla nel punto di lettura in piazza San Valentino ogni lunedì dalle 9.30 alle 12.30.
Pensata per genitori che vogliano iniziare alla lettura i figli in età prescolare, l’iniziativa vuole sensibilizzare mamme e papà impartendo loro suggerimenti sulle modalità di attuazione più piacevoli ed efficaci; l’ormai maggiorenne progetto (debuttò nel 2000 a Trieste) offre un bagaglio di competenze cognitive, linguistiche e relazionali confortate dai risultati della ricerca scientifica. «È uno dei modi più belli per accostare un bambino alla lettura, lettura che deve essere però funzionale alla relazione affettiva» ha spiegato la bibliotecaria Sonia Spallino ad un manipolo di neomamme verso le quali è concessa a cadenza regolare, e partecipazione libera e gratuita, l’opportunità di sperimentare i benefici della lettura individuale o per gruppi omogenei d’età (da 0 a 6 anni).
A loro, come anche a puerpere e gestanti, l’invito a “lasciarsi sedurre dai libri per bambini”, e tra favole e filastrocche, ninna nanne e poesie consultabili o prestabili (limitatamente ai titolari di tessera Sbt), i consigli sul come, dove, quando e cosa sfogliare abbracciando il proprio pargolo per instillargli il piacere della lettura.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?