Salta al contenuto principale

Per il jazzista Canevali a Besenello

il funerale in musica con gli amici del CDM

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
0 minuti 39 secondi

C’erano la moglie Alexandra e la sua famiglia, che in questo anno e mezzo gli è stata vicina, nella battaglia contro la malattia. C’erano gli amici di una vita, e gli allievi che ha «tirato su» in 25 anni d’insegnamento appassionato. Ma soprattutto c’erano i colleghi del Cdm, che sono stati anche i colleghi di una vita passata a suonare e a sperimentare. Ieri pomeriggio, al cimitero di Besenello, c’era una folla alla cerimonia funebre per dire addio a Carlo Alberto Canevali, il batterista jazz che è venuto a mancare domenica, vinto da una malattia che non gli ha lasciato possibilità. E il suo addio non poteva che essere com’è stato: in musica, grazie agli amici del Cdm, che hanno eseguito alcuni dei brani jazz più amati dal musicista scomparso.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy