Salta al contenuto principale

Folgaria, una bimba di otto anni

cade dalla seggiovia: è grave

Chiudi
Apri
Tempo di lettura: 
1 minuto 32 secondi

Domenica superaffollata sulle piste del comprensorio dell'Alpe Cimbra. Alle ore 14 del pomeriggio di ieri, allo sbarco dell'impianto denominato Cengio Rosso, una bambina veneta di otto anni è caduta dalla seggiovia da un'altezza di circa tre metri. La malcapitata giovane sciatrice ha riportato un importante trauma facciale con emorragia cerebrale e la frattura dell'avambraccio destro. 

Inizialmente, però, si è temuto il peggio visto che la ragazzina, nell'impatto con la neve dopo il volo dall'impianto, ha perso conoscenza. Considerata la giovane età, lo stato confusionale dell'incidentata dopo gli immediati soccorsi in pista, il personale della polizia di Stato ha ritenuto opportuno far intervenire l'elisoccorso del Nucleo dei Vigili del Fuoco di Trento, con l'equipe sanitaria coordinata dalla Centrale Unica dell'Emergenza 112. 

La ragazzina è stata visitata dal personale di bordo e trasportata all'ospedale Santa Chiara di Trento. Da sottolineare la professionalità dei soccorritori, dai poliziotti ai medici e paramedici.


Dopo l'incidente sono stati subito avviati accertamenti da parte degli addetti della Polizia di Stato per appurare eventuali responsabilità di terzi. La bambina veneta, approfittando della giornata di sole, ieri era salita a Folgaria con la famiglia e in quel momento stava sciando con delle amichette. Quando stava risalendo con la seggiovia per scendere poi nuovamente a valle si è sbilanciata, ma le cause non sono ancora chiare, ed è caduta nel vuoto, precipitando per tre metri. Alla fine se l'è cavata con un grande spavento e un braccio rotto ma la disavventura poteva finire decisamente peggio. Da chiarire come possa aver eluso la barra anticaduta.

Sulle piste da sci dell'Alpe Cimbra, comunque, quella di ieri è stato davvero una giornata campale per i soccorritori, che sono dovuti intervenire in altre situazioni per fortuna non di grande entità. E tra i feriti c'è stato anche un nonno sciatore, un appassionato della neve di 80 anni che, cadendo, ha riportato la sospetta frattura del femore.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?

L'utilizzo della piattaforma dei commenti prevede l'invio di alcune informazioni al fornitore del servizio DISQUS. Utilizzare il form equivale ad acconsentire al trattamento dei dati tramite azione positiva. Per maggiori informazioni visualizza la Privacy Policy