Salta al contenuto principale

L'auto in galleria contromano

Sfiorato uno scontro frontale

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
! minuto 58 secondi

Lo spezzone del video che documenta l’accaduto dura pochi secondi ma lascia con il fiato sospeso. Si vede un’automobile che sorpassa quella con una telecamera montata sul cruscotto per riprendere la strada davanti a sè e che si trova sulla corsia di marcia. L’auto corre via veloce sulla corsia di sorpasso dentro il tunnel ma alcune decine di metri più avanti si possono scorgere i fari rossi che indicano la frenata: l’auto rientra velocemente ed in senso opposto, ad alta velocità e come nulla fosse, arriva un’altra automobile.

Ha sfiorato lo scontro frontale, forse senza nemmeno rendersene conto. Si scorge soltanto la carrozzeria grigio chiaro metallizzato prima che la vettura scompaia dietro le altre, continuando nella sua folle corsa contromano dentro una delle due canne a senso unico della galleria di Mori.

Il fatto risale a domenica sera, indicativamente all’ora di cena. Le immagini registrate dalla telecamera sull’auto rendono tutto più reale, perché gli automobilisti che quella sera hanno incrociato la vettura contromano non hanno avuto nemmeno il tempo di rendersi conto.

Figuriamoci di prendere la targa e segnalarlo a chi di dovere.
Ciò non significa però che l’autista di quella macchina l’abbia fatta franca. Nel frattempo gli agenti della polizia locale di Mori Brentonico e Ronzo-Chienis sono stati allertati e in questi giorni visioneranno le immagini dell’impianto di videosorveglianza nella speranza di acquisire particolari utili per risalire al responsabile. La persona alla guida di quell’auto, oltre ad aver commesso una serie di infrazioni al codice della strada immettendosi contromano in galleria, ha soprattutto messo in serio pericolo le altre persone che viaggiavano in quel tratto domenica sera. È davvero una fortuna che la sua scellerata manovra non abbia provocato incidenti.

Purtroppo non è la prima volta. «È capitato anche in altre occasioni che gli automobilisti ci segnalassero qualche veicolo in contromano» racconta la comandante della polizia locale, Giuliana Venturini.
«Purtroppo però difficilmente riusciamo ad intervenire tempestivamente in quei casi, perchè nel tempo che ci serve per arrivare sul posto l’autista è già andato oltre».
Resta da capire come possa aver fatto quell’auto ad imboccare il tunnel nella direzione opposta, viaggiando contromano sulla corsia di sorpasso dove i veicoli transitano a velocità sostenute. «La segnaletica è chiara, il guard rail inizia ben prima dell’imbocco della galleria - replica Venturini -. La distrazione in auto è molto pericolosa».

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?