Salta al contenuto principale

Nonni a lezione di web

Un corso per il telefonino

Chiudi
Apri
Per approfondire: 
Tempo di lettura: 
! minuto 54 secondi

Tornano, a Nomi, i corsi che invitano a «non aver paura del tuo cellulare». L’amministrazione comunale, in collaborazione con l’associazione «Viviamo Nomi», ha scelto di affidare nuovamente a Francesco Bindi, insegnante, divulgatore ed educatore nel campo dell’informatica, il compito di rispondere alle richieste che arrivano dalla popolazione adulta. Perché poter usare il proprio smartphone non solo per telefonare ma anche per connettersi alla rete e sfruttarne le potenzialità ormai è diventata cosa diffusa. A tutte le età.

«L’utenza è molto ampia ed eterogenea anche se nonni e terza età in genere sono la nuova frontiera» racconta Bindi, che da giovedì (il 27 settembre) darà il via al ciclo di cinque incontri previsti quest’anno. «Reputo che il salto grosso, a tutti, lo abbia fatto fare Whatsapp. Altri social, in primis Instagram, Facebook e Pinterest, sono ancora, in molti casi, scelte avanzate e maggiormente consapevoli. Whatsapp invece risponde in maniera gratuita all’esigenza di chiamare, videochiamare, scambiarsi filmati, auguri eccetera o aderire a gruppi. Questo è lo spartiacque». E queste sono le principali richieste che arrivano quindi dai partecipanti. «Le persone chiedono soprattutto di utilizzare il proprio apparecchio in modo ottimizzato, consultare le analisi mediche, organizzare un viaggio, pagare un parcheggio o un acquisto, cercare informazioni semplici su meteo, strade, strutture ricettive. Personalmente credo che con la mobilità ed il mondo in tasca, andranno a sparire anche le aule di computer tradizionali anche se sapere interagire con un pc è ancora importante!» Il suggerimento di Bindi  però è che «non bisogna comperare apparecchi a costi astronomici, ma saperli usare in maniera consapevole». E questo è l’obiettivo che cerca di raggiungere nelle dieci ore di «lezione» suddivise in cinque serata.

La scaletta prevede però anche la gestione di un account della posta elettronica e delle cartelle tramite Drive. Un vademecum sul comemrcio elettronico e come organizzare un viaggio. Consigli su come cercare informazioni su internet, raccomandazioni sui virus, pulizia del cellulare e tutto ciò che riguarda le fotografie: come scaricarle e conservarle. E poi una carrellata sul «mondo di Whatsapp» e notizie utili per poter sfruttare, attraverso lo smartphone, i servizi digitali offerti dalla pubblica amministrazione.
Per potersi iscrivere al corso che partirà a breve a Nomi è possibile contattare la biblioteca comunale oppure tramite la mail, scrivendo all’indirizzo nomi@biblio.infotn.it.

Ti sei ricordato di condividerlo con i tuoi amici?